“Ci vuole un fiore", a Formia i bambini adottano le aiuole del lungomare Santo Janni

Domenica 19 marzo l'iniziativa l'iniziativa di sensibilizzazione alla cura del verde pubblico promossa dall'associazione culturale "Spiringuacchio" con il supporto dell'Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Formia

A Formia i bambini adottano le aiuole del lungomare Santo Janni. 

Si terrà domenica 19 marzo la terza edizione di “Ci vuole un fiore”, l’iniziativa di sensibilizzazione alla cura del verde pubblico promossa dall’associazione culturale “Spiringuacchio” con il supporto dell’Assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Formia. 

I bambini partecipanti e i loro genitori adotteranno le aiuole contribuendo alla messa a dimora di nuove piantine di cui continueranno a prendersi cura anche in seguito. 

L’appuntamento è alle 10.30 di domenica in Piazzale Guerriero. A seguire pic nic presso il parco “De Curtis”. La raccolta delle piantine donate dai bambini avverrà in questi giorni presso la sede dell’associazione “Spiringuacchio”, a Gianola, in via degli Orti 19. 

“L’obiettivo di rendere la nostra città sempre più bella, pulita e rispettosa dell’ambiente – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Eleonora Zangrillo – deve necessariamente prevedere il coinvolgimento e la partecipazione dei cittadini. Anche per questo abbiamo promosso l’iniziativa ‘Adotta un’aiuola’ che ha consentito ad associazioni, imprenditori e comuni cittadini di assumere la manutenzione di aree verdi comunali non coperte dall’appalto di global service. La manifestazione ‘Ci vuole un fiore’ promossa dall’associazione ‘Spiringuacchio’ va in questa direzione. Sensibilizza i più piccoli alla cura del verde e alla cura degli spazi comuni offrendo un contributo di bellezza che va a beneficio di tutti”. 

ci_vuole_fiore_formia-2

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti