Raccolta differenziata, Procaccini contro Terracina Ambiente

Il sindaco della cittadina pontina diffida la società che gestisce i rifiuti, invitandola a dare il via alla campagna promozionale e poi al servizio: "Le promesse vanno mantenute"

Nicola Procaccini, sindaco di Terracina

È duro l’intervento del sindaco Procaccini contro Terracina Ambiente, la società che gestisce i rifiuti nella cittadina pontina. La causa dello sfogo del primo cittadino è determinata dai numerosi ritardi nell’inizio della raccolta differenziata nel comune, da tempo troppo tempo promessa. Procaccini, ha così invitato la società a dare il via alla campagna di comunicazione e di seguito a far partire il servizio.

“Per quanto mi riguarda o le cose promesse e contemplate si fanno, perché per i cittadini terracinesi hanno un costo – ha affermato il sindaco -, oppure la “Terracina Ambiente”non ha ragione di esistere e si può tranquillamente ragionare sull’ipotesi di un suo superamento. Fermo restando la necessaria tutela nei confronti dei lavoratori che rispetto alla società si comportano in maniera esemplare.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Aprilia, in due tentano di investire i carabinieri: i residenti lanciano vasi contro i militari

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento