Smart City, Gela studia il modello di Formia e fa visita al comune pontino

Interessati dal progetto Plus "Formia Smart City", il sindaco e il vicesindaco di Gela sono stati ricevuti ieri dall'assessore Marciano per un confronto sui temi dell'innovazione digitale e della gestione dei servizi pubblici locali

Il progetto Plus “Formia Smart City” riscuote successo al di là dei confini comunali e provinciali. L’amministrazione di Gela, infatti, interessata alle innovazioni del progetto ha deciso di fare un salto a Formia per saperne di più. 

Il sindaco e il vicesindaco di Gela, Domenico Messinese e Simone Siciliano, sono stati ricevuti ieri in Comune dall’assessore Claudio Marciano per un confronto interessante che ha riguardato i temi dell’innovazione digitale e della gestione dei servizi pubblici locali. 

“L’amministrazione - si legge in una nota - ha fornito alla delegazione siciliana l’intera documentazione tecnica relativa al progetto tramite cui Formia si è dotata di una serie di infrastrutture e sistemi profondamente innovativi nei seguenti ambiti:

- digitalizzazione dei percorsi amministrativi: l'obiettivo è stato perseguito con l’installazione della fibra ottica; l’introduzione di un software unico per la condivisione delle banche dati in uso agli uffici; la definizione del Sistema Informativo Territoriale GIS che riproduce in 3D le cartografie comunali; l’attivazione di nuovi server per potenziare la capacità di gestione delle informazioni interne;

- e-government: il nuovo portale istituzionale, realizzato con i fondi del Plus, sarà online a partire dal prossimo dicembre. Oltre a fornire informazioni sugli organi della PA e le attività dell’Amministrazione, consentirà di erogare servizi online ai cittadini che, con una password dedicata, potranno accedere al pagamento dei tributi e ad altri servizi previsti dallo sportello telematico;

- sicurezza: il progetto ha consentito di installare nuove telecamere di videosorveglianza di cui alcune orientabili in remoto che si integrano al sistema già esistente consentendo un maggiore controllo del territorio;

- monitoraggio ambientale: installate 100 lampade a LED, su via Vitruvio, Vindicio e altre zone del centro urbano (i cosiddetti “lampioni intelligenti”) che garantiscono un risparmio energetico dell'80%. Alcune, sono dotate di sensori per rilevare i livelli di inquinamento atmosferico e il traffico in entrata dalla Litoranea, utili per definire un’attività di programmazione calibrata sulle esigenze reali del territorio.

- wi-fi gratuito: venti zone di Formia sono state dotate di connessione gratuita ad internet tramite sistema wi-fi;

- turismo: realizzato un nuovo portale specializzato (www.welcometoformia.it) dove i turisti possono trovare informazioni sulle attrattive della città: dai monumenti ai ristoranti, dagli alberghi ai negozi dove acquistare prodotti tipici. Accanto ai siti storici, alle chiese e alle bellezze paesaggistiche della città, sono stati installati dei cartelli muniti di Qr-Code, codici che consentono l'attivazione di un Audio Guida avvicinando lo Smartphone. Con il progetto sono stati realizzati anche splendidi video di promozione turistica delle bellezze di Formia e installati info-totem digitali con modalità touch screen che consentono l’accesso ai portali comunali;

- comunicazione: installati quattro pannelli a messaggio variabile, dislocati in vari punti della città, per informare i cittadini sugli eventi più importanti in corso a Formia e dintorni”.

 “I rappresentanti del Comune di Gela – sostiene l’assessore con delega alla Città Intelligente Claudio Marciano – hanno dimostrato interesse per molte di queste iniziative, con particolare riferimento alla sperimentazione dei ‘lampioni intelligenti’ e alla trasmissione digitale dei dati dell’Amministrazione. E’ stato un confronto interessante che ha coinvolto anche altri ambiti di pari rilevanza, come la gestione delle attività di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Le amministrazioni di Formia e Gela hanno condiviso i propri contatti nella convinzione di poter avviare un canale di comunicazione e collaborazione che vada oltre la distanza geografica. Formia – conclude – è a disposizione di tutti i comuni che siano intenzionati a condividere questa visione”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

  • Processo Arpalo, in una pen drive le prove del riciclaggio di denaro di Maietta e soci

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

Torna su
LatinaToday è in caricamento