Smart City, Gela studia il modello di Formia e fa visita al comune pontino

Interessati dal progetto Plus "Formia Smart City", il sindaco e il vicesindaco di Gela sono stati ricevuti ieri dall'assessore Marciano per un confronto sui temi dell'innovazione digitale e della gestione dei servizi pubblici locali

Il progetto Plus “Formia Smart City” riscuote successo al di là dei confini comunali e provinciali. L’amministrazione di Gela, infatti, interessata alle innovazioni del progetto ha deciso di fare un salto a Formia per saperne di più. 

Il sindaco e il vicesindaco di Gela, Domenico Messinese e Simone Siciliano, sono stati ricevuti ieri in Comune dall’assessore Claudio Marciano per un confronto interessante che ha riguardato i temi dell’innovazione digitale e della gestione dei servizi pubblici locali. 

“L’amministrazione - si legge in una nota - ha fornito alla delegazione siciliana l’intera documentazione tecnica relativa al progetto tramite cui Formia si è dotata di una serie di infrastrutture e sistemi profondamente innovativi nei seguenti ambiti:

- digitalizzazione dei percorsi amministrativi: l'obiettivo è stato perseguito con l’installazione della fibra ottica; l’introduzione di un software unico per la condivisione delle banche dati in uso agli uffici; la definizione del Sistema Informativo Territoriale GIS che riproduce in 3D le cartografie comunali; l’attivazione di nuovi server per potenziare la capacità di gestione delle informazioni interne;

- e-government: il nuovo portale istituzionale, realizzato con i fondi del Plus, sarà online a partire dal prossimo dicembre. Oltre a fornire informazioni sugli organi della PA e le attività dell’Amministrazione, consentirà di erogare servizi online ai cittadini che, con una password dedicata, potranno accedere al pagamento dei tributi e ad altri servizi previsti dallo sportello telematico;

- sicurezza: il progetto ha consentito di installare nuove telecamere di videosorveglianza di cui alcune orientabili in remoto che si integrano al sistema già esistente consentendo un maggiore controllo del territorio;

- monitoraggio ambientale: installate 100 lampade a LED, su via Vitruvio, Vindicio e altre zone del centro urbano (i cosiddetti “lampioni intelligenti”) che garantiscono un risparmio energetico dell'80%. Alcune, sono dotate di sensori per rilevare i livelli di inquinamento atmosferico e il traffico in entrata dalla Litoranea, utili per definire un’attività di programmazione calibrata sulle esigenze reali del territorio.

- wi-fi gratuito: venti zone di Formia sono state dotate di connessione gratuita ad internet tramite sistema wi-fi;

- turismo: realizzato un nuovo portale specializzato (www.welcometoformia.it) dove i turisti possono trovare informazioni sulle attrattive della città: dai monumenti ai ristoranti, dagli alberghi ai negozi dove acquistare prodotti tipici. Accanto ai siti storici, alle chiese e alle bellezze paesaggistiche della città, sono stati installati dei cartelli muniti di Qr-Code, codici che consentono l'attivazione di un Audio Guida avvicinando lo Smartphone. Con il progetto sono stati realizzati anche splendidi video di promozione turistica delle bellezze di Formia e installati info-totem digitali con modalità touch screen che consentono l’accesso ai portali comunali;

- comunicazione: installati quattro pannelli a messaggio variabile, dislocati in vari punti della città, per informare i cittadini sugli eventi più importanti in corso a Formia e dintorni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 “I rappresentanti del Comune di Gela – sostiene l’assessore con delega alla Città Intelligente Claudio Marciano – hanno dimostrato interesse per molte di queste iniziative, con particolare riferimento alla sperimentazione dei ‘lampioni intelligenti’ e alla trasmissione digitale dei dati dell’Amministrazione. E’ stato un confronto interessante che ha coinvolto anche altri ambiti di pari rilevanza, come la gestione delle attività di raccolta e smaltimento dei rifiuti. Le amministrazioni di Formia e Gela hanno condiviso i propri contatti nella convinzione di poter avviare un canale di comunicazione e collaborazione che vada oltre la distanza geografica. Formia – conclude – è a disposizione di tutti i comuni che siano intenzionati a condividere questa visione”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

Torna su
LatinaToday è in caricamento