“Spiagge e fondali puliti”: la campagna di Legambiente anche sul litorale pontino

Due iniziative nel fine settimana a Terracina e Scauri: volontari e cittadini "armati" di sacchi, guanti e rastrelli, ripuliscono le spiagge e i fondali dai rifiuti abbandonati

I volontari di Legambiente a lavoro (campagna del 2016)

Fa tappa anche nella provincia pontina la tradizionale campagna di Legambiente “Spiagge e fondali puliti”. 

Due gli appuntamenti a Terracina e Scauri. 

TERRACINA - L’appuntamento con quello che viene definito “un grande evento di volontariato ecologico e di educazione ambientale”, è per domenica 28 maggio a Terracina. L’iniziativa è organizzata da Legambiente e dal Circolo locale di Terracinam, e patrocinata dal Comune, dalla Capitaneria di Porto- Guardia Costiera di Terracina, dalla Confcommercio Lazio SUD e ASCOM Terracina, dal Sindacato Italiano Balneari, con la gentile collaborazione dello Stabilimento Balneare “La Rotonda” e dello Stabilimento Balneare “Rive di Traiano”, in collaborazione con il dipartimento chimico dell’ITS A. Bianchini di Terracina, attivo con un nostro progetto sui temi della qualità delle acque e dei rifiuti marini.

L’evento di domenica è a tutti, adulti e minorenni accompagnati, e si svolgerà dalle 15 alle 18 presso la Spiaggetta di Levante a Terracina (punto di accoglienza presso lo Stabilimento La Rotonda) coinvolgendo i presenti con iniziative di comunicazione ecologica oltre che di volontariato pratico con sacchi e guanti per la pulizia. Vi sarà anche la possibilità di effettuare immersioni a cura dei soci e volontari sub nei fondali antistanti la Spiaggetta per effettuare la pulizia dei fondali. 

“Invitiamo - scrive il Circolo di Terracina - chi vorrà partecipare a munirsi di un paio di guanti e di calzature adeguate e/o pinne e maschere e retini). I rifiuti più particolari potranno essere condivisi via social con hashtag #schifidaspiaggia #5minuteschallenge #plasticfreebeaches”.

A conclusione dell’iniziativa, alle ore 18  (presso lo Stabilimento Le Rive di Traiano) sarà tenuta una Conferenza dal titolo “Un Mare di Plastica” a cura del Responsabile del Dipartimento Scientifico del Circolo Ing. Gabriele Subiaco sui risultati della campagna nazionale. “Indagine - ricorda il Circolo - condotta per la seconda volta anche a Terracina lo scorso 1 aprile dove è stata presa in esame, da parte degli ambientalisti del Circolo Legambiente Terracina, un’area di circa 6000 mq della Spiaggia di Levante e si è effettuata la raccolta, la campionatura e la corretta classificazione dei rifiuti, con l’utilizzo delle categorie di campionamento OSPAR. Sono stati raccolti, campionati e catalogati circa 1500 rifiuti. Saranno anche anticipati alcuni dati su Terracina che verranno presentati il 5 e 6 giugno all’ONU in occasione della Conferenza sugli Oceani.

I rifiuti raccolti verranno poi differenziati e consegnati, grazie alla disponibilità dell’Amministrazione, alla De Vizia Transfer Spa, gestore integrato dei rifiuti cittadini, il quale metterà a disposizione il proprio personale per la raccolta finale dei sacchi”. 

SCAURI - Tappa anche a Scauri per la campagna di Legambiente che si propone di ripulire i litorali italiani da rifiuti e inquinamento, monitorando lo stato delle spiagge. Quest’anno la campagna si è avvalsa del sostegno di Sammontana Italia, primo produttore italiano di gelato nel nostro Paese, che ha scelto di affiancare Legambiente con l’iniziativa “Sammontana, Pulisce la Spiaggia vicino a casa tua” che arriva oggi anche a Scauri di Minturno.

“L’iniziativa - spiegano gli organizzatori - ha preso il via lo scorso 5 maggio sulla pagina Facebook di Sammontana dove gli utenti sono stati invitati a votare online la propria spiaggia preferita tra le 45 individuate da Legambiente. Raggiungendo oltre 3,5 milioni di persone in soli 10 giorni, per un totale di 88.600 preferenze espresse, l’iniziativa “Sammontana, Pulisce la Spiaggia vicino a casa tua” è stata un vero successo”.

Sono stati 20 i litorali più votati e che sono passati alla fase finale di pulizia. Questa mattina, venerdì 26 maggio, è il turno della Baia di Monte d’Oro a Scauri dove volontari e cittadini “armati” di rastrello, cestino, paletta, senso civico e tanta buona volontà sono impegnati nell’attività di pulizia collettiva.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due giovani fermati in auto, i parenti raggiungono la Questura e protestano: un agente ferito

  • Latina, due rapine in un'ora: colpiti un alimentari e un tabaccaio. Pestaggio al titolare

  • Truffe, ecco come raggiravano gli anziani: la telefonata tra una vittima e l'indagato

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Vincenzo Rosato perde la vita in un incidente a Pomezia, cordoglio per la morte del medico

  • Ferma una giovane, tenta di rubarle l’auto e la picchia: arrestato un 28enne

Torna su
LatinaToday è in caricamento