Sviluppo urbano sostenibile: premiato il progetto di Latina, 4 milioni dall’Europa

Il Comune si aggiudica il finanziamento con il progetto “UPPER” che prevede la rigenerazione e la trasformazione di aree urbane critiche o dismesse in parchi produttivi

Assessore Cristina Leggio

Premiato il progetto del Comune di Latina che si è aggiudicato un finanziamento di 3.947.760 euro nell’ambito del bando comunitario “Azioni urbane innovative” (Urban Innovative Actions - UIA). L’Amministrazione aveva aderito alla Call UIA con il progetto “UPPER - Parchi produttivi urbani per lo sviluppo di tecnologie e servizi connessi a soluzioni basate sulla natura” cogliendo l’opportunità offerta dalla Commissione Europea che ha voluto individuare e sostenere nuove soluzioni in grado di affrontare problematiche relative allo sviluppo urbano sostenibile. Complessivamente il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) finanzierà 20 progetti urbani stanziando un importo pari a 82 milioni di euro. Le proposte inviate erano state 175, provenienti da 23 Stati membri differenti. Latina, insieme a Torino, Ravenna, Prato, Bergamo e Milano, è una delle 6 città italiane destinatarie delle sovvenzioni.

“Il progetto 'UPPER' presentato dal Comune di Latina - spiegano dall’Amministrazione - mira a trasformare aree verdi e abbandonate dello spazio urbano e peri-urbano in parchi produttivi dedicati alla ricerca, allo sviluppo tecnologico, all’autoproduzione di soluzioni e di servizi innovativi basati sulla natura, affrontando problemi ambientali e sociali e perseguendo obiettivi economici e di governance.

La soluzione prevede la rigenerazione di tre aree urbane che serviranno da parchi produttivi, oltre a otto siti dimostrativi per il collaudo delle soluzioni naturali e dei servizi autoprodotti. Ogni parco sarà prima di tutto un’area verde completamente accessibile e sicura con strutture ricreative per i cittadini locali. Le soluzioni verranno testate in laboratori di ricerca e aree produttive, anche all’interno degli asili nido comunali. Esempi di soluzioni basate sulla natura sono gli impianti di fitorisanamento di acqua e suolo, alberi autoctoni per combattere l’effetto isola di calore e l’inquinamento atmosferico, impianti di filtraggio e rinforzo per interventi di ingegneria dolce sulle rive dei canali e sulle dune costiere”.

Il Comune di Latina è capofila del progetto e opererà con la partecipazione dei partner Cersites - Università La Sapienza di Roma (Latina), Ente Parco Nazionale del Circeo (Latina), Fondazione Roffredo Caetani di Sermoneta (LT), Associazione TECLA (Roma), Engie Services Spa (Roma), Labirinto Social Cooperative (Pesaro), Innovaction Europe Social Cooperative (Latina), Tesserae Urban Social Research - Colini Tripodi GbR (Berlino). 

Sarà supportata, proseguono da piazza del Popolo, “la creazione di imprese sociali e “profit” start-up  per garantire lo sfruttamento del mercato, l’ulteriore sviluppo e l’upscaling dei parchi produttivi, comprese le pratiche di innovazione aperta e la creazione di spin-off universitari. Sarà inoltre istituito un modello di governance basato su specifici Partenariati Pubblico Privato e con la Popolazione per garantire la sostenibilità futura e la redditività del mercato dei parchi produttivi insieme alla manutenzione delle infrastrutture verdi urbane”.

“Con UPPER - dichiara l’assessora a Partecipazione e Smart City, Cristina Leggio - Latina vola in Europa e conquista uno spazio di tutto rispetto tra le 20 città europee che, più di altre, hanno saputo interpretare la sfida di costruire risposte innovative alle criticità dei centri urbani coniugando sapientemente competenze, creatività, sostenibilità e visione. Il partenariato di eccellenza ha permesso di delineare una proposta tanto accattivante quanto affidabile ed ora permetterà al nostro territorio di vivere un processo di sviluppo integrale. UPPER è infatti una visione e un progetto chiaro di recupero, tutela e gestione del territorio dal quale potranno nascere molte altre opportunità. Presenteremo alla città i dettagli e le aree interessate dal progetto in un incontro pubblico che si svolgerà nelle prossime settimane. Doveroso e sentito il ringraziamento a tutti i partner e gli stakholder e a tutto il personale dell’Ente che ha contribuito con professionalità e passione alla costruzione di UPPER. Latina - conclude l’Assessora Leggio - è una città che sperimenta e ricerca, tutela l’ambiente, promuove l’inclusione, costruisce opportunità e si misura su sfide che la portano oltre i propri confini. Latina sta diventando sempre di più una città Europea”.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento