Via al bando per il corridoio Roma-Latina, Di Giorgi soddisfatto

Il progetto della nuova autostrada e quello della Cisterna-Valmontone lunedì saranno pubblicati in Gazzetta ufficiale. Il sindaco: "Un passo importante verso un'opera fondamentale"

Il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi

Soddisfazione per la pubblicazione nella prossima Gazzetta Ufficiale del bando europeo per la progettazione e la realizzazione del corridoio autostradale Roma-Latina e del collegamento Cisterna-Valmontone. La esprime il sindaco di Latina, Giovanni di Giorgi: “Rappresenta un passo importante verso la cantierizzazione di un’opera fondamentale per il nostro territorio”.

Il progetto della Roma-Latina prevede la realizzazione di un'autostrada che inizia dallo svincolo tra la A12 Roma-Civitavecchia e la Roma-Fiumicino e termina a Borgo Piave. Tale asse attraversa i comuni di Fiumicino, Roma, Pomezia, Ardea, Aprilia, Cisterna di Latina e Latina per un'estensione complessiva di circa 68,3 chilometri. L'asse autostradale prevede, oltre alle due corsie per senso di marcia più la corsia di emergenza, nel tratto più densamente trafficato tra la località Tor de' Cenci e Aprilia Nord, la realizzazione di una terza corsia per senso di marcia. E' prevista, inoltre, nel tratto tra Aprilia Sud e Latina la realizzazione di due complanari all'asse autostradale che saranno fruibili gratuitamente.

L'asse autostradale Cisterna-Valmontone si svilupperà invece tra lo svincolo d’interconnessione con l'asse autostradale Roma ‘Tor de' Cenci’ - Latina ‘Borgo Piave’, in località Campoverde, e l'innesto con l'autostrada A1 Roma-Napoli, presso Labico, attraversando il territorio dei comuni di Aprilia, Cisterna di Latina, Velletri, Artena, Cori, Lariano, Valmontone e Labico per circa 31,5 chilometri.

Il progetto complessivo dell’opera - evidenzia Di Giorgi - consente di aprire prospettive importanti per consentire alla città di Latina e a gran parte del territorio provinciale, di poter uscire da un atavico isolamento dovuto alla carenza di infrastrutture. Il complesso delle opere della Roma-Latina, inoltre, andrebbe ad inquadrarsi in un più ampio contesto di infrastrutture viarie che prevede anche la realizzazione della tangenziale est, capace di bypassare la viabilità urbana di Latina per connettersi alla nuova 156, e soprattutto la cosiddetta Mare-Monti, che collegherebbe Borgo Piave con Latina Scalo e la zona collinare anche con il litorale in maniera diretta ed efficace”.

A breve partiranno, poi, i lavori cantierati dall’Astral per la messa in sicurezza della Pontina. “Se riuscissimo a completare in pochi anni questo sistema infrastrutturale -conclude Di Giorgi - sono convinto che la città di Latina potrà finalmente valorizzare in pieno le sue peculiarità e risorse in ambito turistico ed economico”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Aprilia, minacce di morte ai carabinieri in via Francia: convalidati i due arresti

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento