Elezioni politiche 2018, i candidati di Fratelli d’Italia a Latina e nel Lazio

Giorgia Meloni nei collegi uninominali corre a Latina. Per Calandrini candidatura nelle liste proporzionali del Senato

Giorgia Meloni e Nicola Calandrini

Si delineano le squadre dei partiti politici in vista delle elezioni politiche del 4 marzo, e Fratelli d’Italia punta forte proprio su Lazio, e anche sulla provincia pontina, da sempre terra di voto per il partito di Giorgia Meloni. 

Sono state depositate oggi le liste di Fratelli d’Italia. “I candidati - commenta il partito - rappresentano un forte radicamento territoriale, tradizionale della destra romana e laziale, con ottimi amministratori e dirigenti locali che seguono ai leader nazionali del movimento. Insieme ai quadri politici, esponenti del mondo del terzo settore, della sicurezza e del sindacato completano l’offerta di Fratelli d’Italia”. 

I collegi plurinominali alla Camera

Nella nota diffusa da Marco Marsilio, portavoce regionale del Lazio di Fdi, si entra nello specifico dei candidati nel Lazio. Nei tre collegi plurinominali di Lazio 1 (Roma e provincia sud – est) il presidente nazionale Giorgia Meloni e il capogruppo alla Camera Fabio Rampelli guidano le tre liste. Al terzo posto Maria Teresa Belluci, presidente nazionale del Modavi onlus e membro dell’Assemblea nazionale del Forum del terzo settore, docente di Psicologia Generale a La Sapienza. Completano le tre liste, rispettivamente, Federico Mollicone, dirigente del Dipartimento Comunicazione e già Presidente della Commissione Cultura in Campidoglio, Andrea de Priamo, vice presidente dell’Assemblea capitolina, Alessandro palombi, sindaco di palombara Sabina.

Nei due collegi plurinominali di Lazio 2, guida la lista il dirigente del Dipartimento Organizzazione di Fratelli d’Italia Francesco Lollobrigida, già assessore regionale ai Trasporti. Nel collegio nord (Viterbo, Rieti, Civitavecchia) segue Rosa Sigillò, presidente del MIDA, sindacato dei precari della scuola, categoria fortemente danneggiata dalla ‘buona scuola’ di Renzi (Sigillò corre anche in Calabria); al terzo posto la Medaglia d’Argento al Valor Militare (ottenuta in Somalia a seguito del conflitto a fuoco al Check Point Pasta) Giampiero Monti, un riferimento per tutto il mondo in divisa; chiude la lista Veronica Felici, dirigente del Coordinamento provinciale di Roma. Nel collegio sud, dopo il capolista si candidano Maurizia Barboni, assessore di Terracina, la città più grande del Lazio amministrata da un sindaco di FdI, Roberto Toti, consigliere comunale a S.Giovanni Incarico e dirigente del Coordinamento provinciale di Frosinone, e Rachele Mussolini, consigliera dell’Assemblea capitolina.

I collegi uninominali alla Camera

Nei collegi uninominali, Giorgia Meloni corre a Latina, città scelta anche per riaffermare (dopo l’ascesa di un sindaco di sinistra) la sua tradizionale vocazione e identità culturale. Fabio Rampelli nel collegio Tuscolano, in cui risiede, Maria Teresa Bellucci nel collegio Montesacro. Marco Silvestroni, capogruppo dell’Area Metropolitana e portavoce del Coordinamento della Provincia, corre a Velletri. A Rieti sarà il sindaco di Leonessa e portavoce provinciale Paolo Trancassini a rappresentare il centrodestra, come Mauro Rotelli, già assessore nel capoluogo della Tuscia, che sfiderà Fioroni a Viterbo.

Collegi uninominali al Senato 

Al Senato, nei collegi uninominali Fratelli d’Italia è rappresentata da Massimo Ruspandini, vice sindaco di Ceccano, a Frosinone, da Federico Iadicicco, dirigente del Dipartimento Famiglia e tra gli organizzatori del Family Day, al primo collegio Gianicolense, da Lavinia Mennuni, già consigliera capitolina, al collegio 4 Collatino e Maria Grazia Cacciamani, imprenditrice e portavoce del Municipio VII, nel collegio Tuscolano.

Liste Proporzionali Senato

Le tre liste proporzionali del Senato sono guidate da Mennuni a Roma (Lazio 1) e dal portavoce regionale Marco Marsilio a Lazio 2 e 3. In questi ultimi due collegi, il portavoce di Latina Nicola Calandrini è al terzo posto, garantendo la rappresentanza parlamentare al territorio pontino. In lista a Lazio 1 anche il portavoce romano e già assessore ai Lavori Pubblici Massimo Milani, e l’ex consigliere comunale Federico Rocca, dirigente nazionale del partito. A Lazio 2 chiude la lista la prestigiosa candidatura di Laura Allegrini, già senatrice e consigliera regionale, molto apprezzata in provincia di Viterbo e non solo, la cui candidatura rappresenta un altro passo verso la ricomposizione della destra dispersa e diffusa, mentre a Lazio 3 è candidata Monica Picca, fresca della battaglia sul Municipio lidense. A rendere ancora più prestigiosa la lista, la candidatura alle spalle del capolista di Isabella Rauti, che compete anche in un collegio uninominale in Lombardia, la cui presenza, oltre a costituire un chiaro messaggio rivolto alla tradizione più profonda della cultura nazional-popolare, consente di garantire la possibilità per Latina di essere rappresentata in Senato da un esponente del territorio, mentre alla Camera sarà rappresentata da Giorgia Meloni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Banda dei furti seriali, l'accusa chiede condanne per oltre 57 anni di carcere

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

  • Ordinano condizionatori e pagano solo l'acconto: la merce era in un deposito in provincia di Latina

  • Cambio medico ed esenzioni ticket: ora si farà in Comune

Torna su
LatinaToday è in caricamento