Caso Pansera, replica di Di Giorgi: “È un consulente del sindaco”

Il primo cittadino di Latina risponde all'interrogazione del P che aveva giudicato illegittime le dichiarazioni dell'ex assessore rilasciate alla stampa in qualità di delegato del sindaco

Non si fa attendere la risposta del sindaco di Latina all’interrogazione del Pd in merito al aso Pansera. Il capogruppo Giorgio De Marchis, a nome di tutto il suo partito, aveva richiesto l’intervento del primo cittadino per dare spiegazione delle dichiarazioni rilasciate ai giornali dall’ex assessore ai trasporti in merito al problema dei parcheggi a pagamento.

L’opposizione aveva denunciato l’illegalità dell’intromissione di Pansera che, come lui stesso dichiarato, aveva rilasciato le sue dichiarazioni in qualità di delegato del sindaco.

E prontamente arriva la replica di Di Giorgi che fa notare come Alberto Pansera “in data 3 novembre ha ricevuto l’incarico di “consulente del sindaco”, senza oneri per l’amministrazione comunale, quindi a titolo gratuito ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 769 delc.c. L’incarico affidato è inerente le problematiche relative alle politiche di sviluppo in materia di mobilità e trasporti”.

Nella circostanza, il primo cittadino di Latina ha anche rinnovato la sua stima nei confronti dell’ex assessore che ha nuovamente ha dimostrato serietà, professionalità e competenza, rinnovando la sua disponibilità a lavorare a titolo gratuito quale consulente del sindaco per collaborare ad una progettazione integrata sulla mobilità.

“Ringrazio il sindaco Di Giorgi per questo atto di stima nei miei riguardi - ha affermato Pansera - e ringrazio tutti coloro che, a partire dagli uffici comunali, mi hanno supportato nella mia breve esperienza da assessore. Proprio gli aspetti positivi di questa mia esperienza mi hanno convinto a mettere a disposizione dell’amministrazione il mio tempo e le mie conoscenze a beneficio della città. Riguardo alle posizioni assunte dal consigliere De Marchis - ha continuato - mi auguro che lui e l’opposizione vogliano invece contribuire con proposte concrete e attuabili: è quello che la città si aspetta dai politici, che mettano da parte posizioni demagogiche e puramente formali”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento