Piano parcheggi e Cisterna Ambiente al centro del Consiglio comunale

L'assise ha votato le modifiche al piano sosta mentre l'assessore Campoli ha spiegato le ragioni che hanno portato alla revoca dello stato di liquidazione della società

Entra una nuova consigliera nell'assise di Cisterna. E' Francesca Giordani, arrivata a coprire il posto di Vittorio Sambucci nominato assessore e accolta oggi dal sindaco Mauro Carturan con un omaggio floreale offerto anche alle due donne assessore: Patrizia Capitani e Federica Felicetti.

Ad animare il dibattito è stata poi la modifica al piano dei parcheggi che, con l’aggiudicazione ad una ditta vincitrice dell’appalto (per 297 stalli), presto diventeranno a pagamento. La modifica vede l’inserimento del parcheggio in via Monti Lepini di fronte al Poliambulatorio (pari a 62 stalli) tra quelli a pagamento con tariffa giornaliera, rendendo gratuito (anziché a tariffa agevolata di un euro giornaliero) quello in via Lombardia a servizio della stazione ferroviaria (75 stalli).  Al centro del dibattito il fatto che il parcheggio di via Monti Lepini doveva essere affidato ad una cooperativa sociale di tipo B. L’amministrazione comunale si è impegnata a reinserire gli ex lavoratori, da tempo non più impiegati come posteggiatori, attraverso corsi formativi attivati dai servizi sociali. Dopo una breve sospensione si è tornati in aula e la modifica al piano parcheggi è stata approvata con 15 voti favorevoli e 8 contrari.

La discussione si è poi spostata sul caso della Cisterna Ambiente spa. E’ stato l’assessore Renato Campoli ad illustrare i motivi che hanno portato l’amministrazione a decidere per la revoca dello stato di liquidazione della Cisterna Ambiente. (approvata con 14 voti favorevoli) così che possa partecipare a bandi provinciali e regionali per finanziare il miglioramento del servizio, soprattutto nell’ampliamento del servizio del porta a porta e del riciclo. Ciò Tutto questo anche in vista della ridefinizione verso una forma di gestione “in house”.

Approvato, con le perplessità della minoranza, anche lo schema di convenzione con il Comune di Ventotene per la costituzione di una segreteria convenzionata con sede a Cisterna dove il segretario generale Andrea Nappi presterà servizio in via prevalente.  Sulla richiesta di chiarimenti circa il rigetto delle dimissione del segretario generale Nappi a seguito di notizie riportate sulla stampa circa una presunta indagine per peculato per fatti risalenti ad un incarico nel Comune di San Giovanni Incarico nel 2017, la presenza del vicesindaco in luogo del sindaco ha portato i consiglieri di opposizione ad abbandonare l’aula. Il vicesindaco ha peròspiegato come il dottor Nappi ad oggi non abbia ricevuto alcuna notifica da parte della Procura della Repubblica e che non si ritiene di dover procedere con il provvedimento di sospensione fino a quando la giustizia non accerterà eventuali responsabilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gatto incatenato e maltrattato: la segnalazione a Latina

  • Cimitero di auto rubate in un terreno: scompare il materiale sequestrato

  • Guida Michelin 2020: c'è l’Acqua Pazza di Ponza tra i ristoranti “stellati” del Paese

  • Spaccio a piazza Moro, Girondino condannato a tre anni e mezzo di carcere

  • Tabacco riscaldato e sigarette elettroniche riducono dell'80% i livelli di monossido di carbonio: lo studio italiano

  • Incendio ed esplosione in un capannone a Sabotino: intervengono i vigili del fuoco

Torna su
LatinaToday è in caricamento