Cisterna, il sindaco riassegna le deleghe agli assessori: "Plauso al lavoro della Lega"

Affidato nuovamente a Vittorio Sambucci l’incarico di vice sindaco. Primo cittadino Carturan: “Ricominciamo a correre per risolvere i tanti problemi della nostra città”

Sindaco di Cisterna Carturan

Riassegnate, come era stato annunciato, le deleghe agli assessori comunali da parte del sindaco di Cisterna, Mauro Carturan. Affidato nuovamente a Vittorio Sambucci l’incarico di vice sindaco.

Queste le deleghe assegnate:
Renato Campoli: Urbanistica, Sportello unico Edilizia, Polizia Locale;
Patrizia Capitani: Pubblica Istruzione;
Alberto Ceri: Verde e Decoro pubblico, Bandi, Sportello Europa, Rapporti col Cittadino, Associazioni, Digitalizzazione, Semplificazione, Smart City, Start up;
Gildo Di Candilo: Bilancio e Programmazione, Personale;
Federica Felicetti: Servizi Sociali, Welfare e Sanità, Patrimonio, Attività Produttive;
Claudio Papacci: Commercio, Decentramento;
Vittorio Sambucci: (vice Sindaco) assessore ai Lavori Pubblici, Pubblica Illuminazione, Sport, Agricoltura.

“Voglio solo esprimere il mio apprezzamento per il lavoro svolto dal capogruppo della Lega, Andrea Nardi – dichiara il Sindaco, Mauro Carturan – che ha portato alla chiusura dell’accordo politico nel rispetto dei tempi fissati. Ho apprezzato anche lo spirito di collaborazione ed il senso di responsabilità dimostrato da tutti gli altri membri della maggioranza coi quali adesso dobbiamo ricominciare a correre per risolvere i tanti problemi della nostra città”.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Concorso per lavorare in Senato: come candidarsi

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

  • Un uomo colto da infarto in strada: salvato da un medico e dal 118

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Maxi frode con auto di lusso, l'operazione tocca Latina: un arresto a Terracina

Torna su
LatinaToday è in caricamento