La battaglia del Codacons per l’ambiente: “Vietare il fumo in tutte le spiagge del Lazio”

Diffida dell’associazione ai prefetti: “I mozziconi inquinano i mari più della plastica. Siamo pronti a denunciare i Comuni per concorso in inquinamento e danneggiamento ambientale”

Vietare il fumo in tutte le spiagge del Lazio: ha preso il via la battaglia legale per l’ambiente del Codacons. Per quanto riguarda la nostra regione, a Latina l’Amministrazione è al lavoro per una spiaggia “smoke free” mentre quella di Ponza ha già emanato l’ordinanza così come hanno fatto anche ad Anzio e Ladispoli bandendo le sigarette sulla battigia, “mentre negli altri litorali - ricorda l’associazione a sostegno dei consumatori - non è stato fatto ancora nulla per tutelare la salute dei bagnanti dai rischi connessi al fumo e per difendere l’ambiente”. 

“La necessità di tutelare la salute pubblica dai pericoli legati al fumo passivo (si ricorda che il fumo provoca 80mila morti l’anno solo in Italia) - prosegue Codacons -, associata all’esigenza di difendere l’ambiente dai mozziconi di sigaretta lasciati sulla sabbia che impiegano fino a 5 anni per decomporsi e inquinano i mari più della plastica, deve portare a vietare il fumo sulla totalità delle spiagge della regione”.

Per questo Codacons ha deciso di presentare oggi “una diffida alle Prefetture del Lazio in cui si chiede, in virtù dei loro poteri, di ordinare alle amministrazioni comunali l’adozione di apposite ordinanze tese a stabilire divieti di fumo e di abbandono di prodotti da tabacco sulle spiagge di loro competenza. Se non saranno adottate misure urgenti, il Codacons denuncerà nei prossimi giorni i Comuni della regione per concorso in inquinamento e in danneggiamento aggravato del patrimonio naturale”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento