Comune: Colazingari lascia la presidenza della Commissione Affari Istituzionali

Le dimissioni saranno rassegnate nella seduta di martedì 7 agosto, l'ultima da presidente: “Concluso l’iter per il nuovo Statuto comunale ho portato a termine il compito che mi ero prefisso. E’ giusto farsi da parte”

Nella seduta convocata per martedì 7 agosto alle 15 il presidente del Consiglio Comunale Massimiliano Colazingari rassegnerà le proprie dimissioni da presidente della Commissione Affari Istituzionali e da componente della stessa Commissione. 

Una decisione che Colazingari aveva già annunciato al momento della nomina al vertice della massima assise cittadina

“Quando sono stato eletto presidente del Consiglio Comunale – spiega Colazingari - avevo dichiarato che avrei mantenuto la carica di Presidente della Commissione Affari Istituzionali, ma solo per portare a completamento i lavori di revisione dello Statuto Comunale, del Regolamento del Consiglio Comunale e di quello delle Commissioni Consiliari. Con l’approvazione e l’entrata in vigore del nuovo Statuto e dei nuovi regolamenti del consiglio e delle commissioni, quest’ultimo avvenuto il 30 luglio scorso, ritengo di fatto di aver esaurito il mio compito avendo realizzato tutti gli obiettivi primari che mi ero posto quando fui eletto, esattamente due anni fa, come presidente della Commissione. 

Pertanto, in ossequio e in rispetto anche al principio della funzione e del ruolo super partes del presidente del Consiglio Comunale, trovo assolutamente corretto ed opportuno rassegnare le mie dimissioni da presidente e da componente della commissione stessa". 

"Colgo l’occasione per ringraziare tutti i componenti della Commissione Affari Istituzionali per l’impegno profuso e il lavoro svolto; avere licenziato tre importantissimi atti, lo Statuto e i due Regolamenti è da considerare un eccellente risultato. Voglio, altresì, sottolineare il clima di lavoro della Commissione, costantemente collaborativo e improntato alla dialettica delle parti, nell’ottica di raggiungere il più possibile la sintesi pur nelle giuste e legittime divergenze di posizione tra maggioranza e minoranza.

Grazie ancora a tutti per la fiducia all’epoca accordatami quale Presidente della Commissione e un augurio di buon lavoro al mio successore” conclude Colazingari.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Usura e spaccio, Antonio Di Silvio intercettato: "Io non sono uno zingaro come gli altri"

  • Usura, estorsione e spaccio: otto arresti. In carcere anche Antonio Di Silvio

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Cinque chili di droga nascosta nell’armadio, impossibile dimostrare che era sua: assolto

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Dramma a Terracina: uomo si toglie la vita impiccandosi a un ponte

Torna su
LatinaToday è in caricamento