“Situazione disastrosa dei collegamenti con le isole”: Trano chiama in causa Zingaretti

L’intervento del deputato del Movimento 5 Stelle: “I residenti sono al limite della sopportazione. Zingaretti non si distragga troppo con la propaganda politica e si concentri sulla mobilità dei cittadini della sua regione”

La situazione dei collegamenti marittimi tra il porto di Formia e le isole pontine ha raggiunto ormai livelli insostenibili”. A parlare è il deputato del Movimento 5 Stelle Raffaele Trano che chiama direttamente in casa il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“A causa dell’unico traghetto in servizio per compiere le poche miglia che separano la terraferma dall’arcipelago, lunedì l’unità navale ‘Tetide’ ha impiegato quasi 5 ore dall’isola lunata alla città di Cicerone. È la seconda volta in poche settimane che il disservizio si ripete – dichiara Trano – perché un unico mezzo è costretto a servire entrambe le isole”. 

Ma il disagio rischia di protrarsi a lungo poiché la seconda unità il “Don Francesco” è attualmente in riparazione. “Trovo incredibile – continua il deputato – che non ci si renda conto delle ripercussioni generate sulla vita quotidiana di un’intera comunità. Eppure nel contratto di servizio è scritto a chiare lettere che ‘Laziomar è obbligata ad assicurare continuità del servizio durante i periodi di manutenzione ordinaria o straordinaria delle navi, garantendo, eventualmente, la disponibilità a qualunque titolo di navi di riserva’. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La compagnia, che ha stipulato con la Regione un generoso contratto, provveda al più presto a ripristinare un servizio efficiente e dignitoso. I residenti sono al limite della sopportazione, nemmeno le invocazioni a San Silverio sono più sufficienti. Il presidente della Regione Lazio Zingaretti ed il suo assessore ai Trasporti diano spiegazioni su una modalità di esercizio della linea che rischia di mettere a repentaglio anche l’ormai prossima stagione turistica. Altrimenti dovremmo desumere che sia esercitata ‘in assenza dei requisiti tecnici richiesti per garantire il servizio di trasporto persone e merci’ come paventato dal procuratore generale della Corte dei Conti del Lazio. Zingaretti non si distragga troppo con la propaganda politica e si concentri piuttosto sulla mobilità dei cittadini della sua regione” conclude Trano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

  • Coronavirus Latina: nel Lazio 2.642 positivi, ma ci sono 24 guariti nelle ultime 24 ore

  • Coronavirus, Latina piange la morte del ginecologo Roberto Mileti. E' la tredicesima vittima in provincia

  • Terracina, 250 mascherine donate al Comune. Il biglietto: "Dal vostro concittadino Gabriele Orlandi"

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

  • Coronavirus: 12 casi in più in provincia, 13 i morti. Ma i guariti salgono a 21

Torna su
LatinaToday è in caricamento