Corruzione nella pubblica amministrazione, Cisl incontra i candidati sindaco della provincia

WorkShop in programma al Circolo Cittadino di Latina sabato 28 maggio. Cisl: "Combattere la corruzione ed il malaffare è non solo una esigenza morale e culturale, ma deve essere una priorità di tutta la classe dirigente"

Il circolo cittadino di Latina

"Una nuova visione dell'organizzazione comunale per prevenire la corruzione”: questo è il titolo del WorkShop organizzato dalla Ust Cisl Area Vasta Latina, Anzio, Nettuno e al quale sono stati invitati i candidati e le candidate alla carica di sindaco che si presenteranno alle elezioni del prossimo 5 giugno nei comuni della provincia pontina. 

I lavori avranno inizio alle 9.00 presso la sala riunioni del Circolo Cittadino  a Latina e saranno guidati da ricercatori e ricercatrici  del CNR e dell'IMO Italia (Istituto per lo sviluppo umano ed organizzativo).

“L'idea dell'incontro - spiegano dalla Cisl - è scaturita dalla necessità di mettere a confronto coloro che dal prossimo 5 giugno guideranno alcune realtà comunali della provincia su di un tema quale la corruzione all'interno della pubblica amministrazione che ogni giorno di più sta dimostrando la sua drammatica diffusione in ogni ambito. 

Combattere la corruzione ed il malaffare è non solo una esigenza morale e culturale, ma deve diventare davvero una priorità di tutta la classe dirigente del nostro paese, a tutti i livelli. E' indispensabile essere uniti contro la corruzione attraverso una forte e grande alleanza tra tutte le forze sane e responsabili del Paese, perchè valori quali giustizia e legalità, rappresentano le basi di ogni convivenza civile e sociale. E' sotto l'occhio di ognuno che senza legalità non c'è sviluppo economico, correttezza e progresso”. 

"Dobbiamo affrontare la catena della corruzione senza se e senza ma, applicando le leggi attraverso controlli adeguati e continui, coinvolgendo attivamente tutti i soggetti istituzionali, le forze sociali e i cittadini, partendo dal basso, dai comuni che sono proprio quelli ad avere il primo contatto con la popolazione. - commenta Roberto Cecere, Segretario Generale della Cisl di Latina -. 

Abbiamo chiamato a discutere di questo, persone che tra poche settimane siederanno, in gran parte, nei consigli comunali o come sindaci o come opposizione, ma che, quale sia il loro ruolo che andranno a ricoprire, dovranno farsi carico di affrontare insieme queste criticità. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con questo incontro - conclude Cecere -, non abbiamo la presunzione di dare ricette sorprendenti o indicare chissà quali rimedi miracolosi vogliamo, invece, accendere i riflettori e tenere alta l'attenzione e sentire questi candidati e queste candidate, quali impegni intendano prendere per una nuova visione amministrativa”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, i contagi tornano a crescere: 7 nuovi casi da nord a sud della provincia

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento