Sabaudia, crisi in Comune: si è dimesso il sindaco Maurizio Lucci

La decisione presa e comunicata durante il Consiglio comunale di ieri figlia anche di alcuni dissapori all'interno della maggioranza. Ora Lucci ha 20 giorni di tempo per confermare o ritirare le dimissioni

Il sindaco di Sabaudia Maurizio Lucci si è dimesso. La decisione del primo cittadino è stata presa e comunicata ieri sera durante la seduta del Consiglio comunale.

Una decisione arrivata dopo che anche la maggioranza ha votato insieme all’opposizione sul punto che riguardava la centrale unica di committenza.

Una spaccatura nella maggioranza che arriva al termine di giorni di tensione per dissapori soprattutto con il gruppo di Fratelli d’Italia.

Ora Lucci ha 20 giorni di tempo per confermare o ritirare le dimissioni; in quest'ultimo caso, anche a Sabaudia arriverà un commissario prefettizio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento