Incompatibilità Di Giorgi, Comune: “Scelta la carica di sindaco”

Dal palazzo del governo di Latina fanno sapere: "Di Giorgi ha comunicato la sua decisione al consiglio regionale che non può pronunciarsi perché ancora aperto il ricorso al Tar del Pd"

Già nella serata di ieri, in risposta alla lettera inviata dal Prefetto D’Acunto al sindaco di Latina e al presidente del consiglio comunale Nicola Calandrini in materia al doppio incarico del primo cittadino, e alle successive considerazione del Pd in merito, Di Giorgi ha fatto conoscere le sue intenzioni.

Di fronte alla richiesta di D’Acunto di essere informato sulle discussioni del prossimo consiglio in calendario per l’8 novembre e delle successive decisioni prese dall’assemblea, il sindaco tiene a precisare che a differenza di come “si cerca strumentalmente e demagogicamente di far credere, il Prefetto stesso possa dichiarare l’eventuale incompatibilità, elemento che non rientra nelle competenze del Prefetto”.

Del resto, si legge nel comunicato inviato dal sindaco, pare la situazione dell’incompatibilità sia superata dal moemnto che Di Giorgi ha optato per la carica di sindaco e che la comunicazione della decisione sia già arrivata alla presidenza del consiglio regionale.

Compete ora alla Regione – afferma il comunicato – dichiarare la decadenza del sindaco Di Giorgi dalla carica di consigliere regionale: è lo stesso  consiglio chiamato a pronunciarsi sulla decadenza; ma ancora non riesce a dichiararsi in quanto il ricorso del Pd vede la posizione di Di Giorgi sub judice e soltanto quando l’autorità giudiziaria avrà fatto il suo corso il consiglio regionale potrà legittimamente pronunciarsi sulla decadenza . Si ritiene, quindi, che rispetto alla posizione del sindaco Di Giorgi non sussista incompatibilità avendo egli scelto per la carica di primo cittadino.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento