Elezioni 2016, Calvi: “Una biblioteca multimediale nell’area del mercato annonario”

Il candidato sindaco di Forza Italia: "La struttura attuale di Piazza del Popolo è troppo piccola e ormai superata. Sentiamo la necessità di fare un regalo al nostro territorio, in pieno centro”

Una biblioteca multimediale: questo il mio regalo alla città”: a parlare Alessandro Calvi, il candidato sindaco di Forza Italia. 

"Voglio lasciare un segno importante nella mia città e per la mia città. La volontà è quella di realizzare la grande biblioteca comunale multimediale presso l’area del mercato annonario. Da mesi ormai parliamo di questo grande progetto, inserito tra i primi punti del programma elettorale – ha assicurato Calvi -. Si tratta di un'opera pubblica di importanza fondamentale per i giovani e tutta la popolazione. E’ dai tempi di Corona e Redi che a Latina non vi è traccia di una grande opera pubblica. L’ultima volta fu il Palazzo della Cultura e adesso sentiamo la necessità di fare un regalo al nostro territorio, in pieno centro”.

“La struttura attuale di Piazza del Popolo è troppo piccola e ormai superata - prosegue il candidato sindaco -. C’è la corsa al posto per potersi sedere e studiare, un fatto inaccettabile per una città come la nostra, che vanta diverse facoltà universitarie e un numero elevato di studenti.

L'imperativo, quindi, è creare un edifico completamente nuovo e per biblioteca multimediale intendiamo un ambiente urbano di aggregazione sociale, uno spazio pubblico attrezzato per incontrarsi, studiare, comunicare e consolidare quel senso di appartenenza che è un elemento irrinunciabile per identificare e mantenere unita la collettività. Uno spazio su due piani, innovativo, all’avanguardia, una struttura che risponde a pieno alle esigenze di riqualificazione urbana e sociale, una attrazione, il motivo per far vivere veramente la città ai nostri studenti, che avranno così una giusta ragione per non scappare da Latina, divenuta oramai città universitaria a tutti gli effetti.”

Questo sarà il mio atto d’amore per Latina, un sogno che diventerà finalmente realtà - prosegue ancora Calvi -. La biblioteca, quindi, non sarà solo un magazzino di libri ordinato per argomenti e un luogo di conservazione e promozione della cultura, ma anche un laboratorio di informazione, creatività, scambio di idee, una porta d’accesso e uno strumento d’orientamento nell’universo multimediale. Uno spazio visto non più come istituzione indipendente e statica, bensì come elemento dinamico a servizio dell’intera comunità. Si programmeranno orari di apertura notturni, come nei più prestigiosi centri culturali mondiali, con l’obiettivo di tenerla sempre attiva e in funzione. Negli spazi sotterranei saranno ricavati numerosi parcheggi, in modo da rendere più facile e veloce l’accesso in Biblioteca 

Latina, città di giovani e di talenti, merita un’opera di questa portata. E noi gliela daremo” conclude il candidato sindaco di Forza Italia.

Potrebbe interessarti

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Terracina, mare premiato con la quarta Vela da Goletta Verde. Soddisfatto il Comune

I più letti della settimana

  • Ferragosto 2019: gli eventi del 15 agosto a Latina e nella provincia pontina

  • Incidente stradale a Perugia, muore un 48enne di Latina

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Terracina, raffica di furti durante una serata nello stabilimento balneare: arrestata la banda

Torna su
LatinaToday è in caricamento