Elezioni 2016, Calvi: “Una biblioteca multimediale nell’area del mercato annonario”

Il candidato sindaco di Forza Italia: "La struttura attuale di Piazza del Popolo è troppo piccola e ormai superata. Sentiamo la necessità di fare un regalo al nostro territorio, in pieno centro”

Una biblioteca multimediale: questo il mio regalo alla città”: a parlare Alessandro Calvi, il candidato sindaco di Forza Italia. 

"Voglio lasciare un segno importante nella mia città e per la mia città. La volontà è quella di realizzare la grande biblioteca comunale multimediale presso l’area del mercato annonario. Da mesi ormai parliamo di questo grande progetto, inserito tra i primi punti del programma elettorale – ha assicurato Calvi -. Si tratta di un'opera pubblica di importanza fondamentale per i giovani e tutta la popolazione. E’ dai tempi di Corona e Redi che a Latina non vi è traccia di una grande opera pubblica. L’ultima volta fu il Palazzo della Cultura e adesso sentiamo la necessità di fare un regalo al nostro territorio, in pieno centro”.

“La struttura attuale di Piazza del Popolo è troppo piccola e ormai superata - prosegue il candidato sindaco -. C’è la corsa al posto per potersi sedere e studiare, un fatto inaccettabile per una città come la nostra, che vanta diverse facoltà universitarie e un numero elevato di studenti.

L'imperativo, quindi, è creare un edifico completamente nuovo e per biblioteca multimediale intendiamo un ambiente urbano di aggregazione sociale, uno spazio pubblico attrezzato per incontrarsi, studiare, comunicare e consolidare quel senso di appartenenza che è un elemento irrinunciabile per identificare e mantenere unita la collettività. Uno spazio su due piani, innovativo, all’avanguardia, una struttura che risponde a pieno alle esigenze di riqualificazione urbana e sociale, una attrazione, il motivo per far vivere veramente la città ai nostri studenti, che avranno così una giusta ragione per non scappare da Latina, divenuta oramai città universitaria a tutti gli effetti.”

Questo sarà il mio atto d’amore per Latina, un sogno che diventerà finalmente realtà - prosegue ancora Calvi -. La biblioteca, quindi, non sarà solo un magazzino di libri ordinato per argomenti e un luogo di conservazione e promozione della cultura, ma anche un laboratorio di informazione, creatività, scambio di idee, una porta d’accesso e uno strumento d’orientamento nell’universo multimediale. Uno spazio visto non più come istituzione indipendente e statica, bensì come elemento dinamico a servizio dell’intera comunità. Si programmeranno orari di apertura notturni, come nei più prestigiosi centri culturali mondiali, con l’obiettivo di tenerla sempre attiva e in funzione. Negli spazi sotterranei saranno ricavati numerosi parcheggi, in modo da rendere più facile e veloce l’accesso in Biblioteca 

Latina, città di giovani e di talenti, merita un’opera di questa portata. E noi gliela daremo” conclude il candidato sindaco di Forza Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus, i contagi tornano a crescere: 7 nuovi casi da nord a sud della provincia

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

Torna su
LatinaToday è in caricamento