Elezioni, Calvi il candidato di Forza Italia: “Decisione dettata da coerenza e lealtà”

E' Alessandro Calvi il candidato sindaco di Forza Italia alle amministrative a Latina, "una decisione figlia della coerenza, della lealtà e di un rapporto con i cittadini che per noi esula da qualsiasi finzione"

Alessandro Calvi

E’ Alessandro Calvi il candidato sindaco di Forza Italia alle prossime elezioni a Latina

Una decisione, spiega lo stesso Calvi, “figlia della coerenza, della lealtà e di un rapporto con i cittadini che, per noi, per tutta Forza Italia, esula da qualsiasi finzione”. 

L’ufficializzazione della candidatura di Calvi subito dopo le primarie del centrodestra di domenica scorsa che hanno visto la vittoria di Nicola Calandrini sull’avversario Enrico Tiero. 

“Il partito - spiega il candidato sindaco in una nota -, anche in questa fase di discussione e confronto, si è dimostrato espressione di una classe dirigente che negli anni è cresciuta, ha preso consapevolezza di sé tanto da arrivare ad una decisione unanime ed unitaria che credo sia un valore aggiunto anche per i cittadini. Abbiamo scelto, dopo adeguate riflessioni, di intraprendere una competizione elettorale alla luce del sole, senza tatticismi, e con il solo obiettivo di far comprendere, non a possibili avversari politici ma ai cittadini, che Forza Italia c’è. Che abbiamo il coraggio di dire che questo è il nostro programma e questa è la persona che vi proponiamo per realizzarlo. 

Saranno i cittadini a giugno a giudicare se la scelta è adeguata. Questo sarà il filo conduttore della nostra azione politica oggi e domani. Nel passato sono stati compiuti degli errori, nessuno lo nega. Ma da questi ripartiamo con più convinzione che mai proprio per non ripeterli. Latina ha bisogno di una guida equilibrata e sicura. Ha bisogno di un sindaco che sappia interpretare le esigenze dei cittadini non sollevando problemi ma risolvendoli con soluzioni rapide”. 

“Il nostro programma - prosegue Calvi nella lunga nota - punterà proprio a questo. Latina deve riconquistare il ruolo che merita e può farlo solo se chi la guida ha un’idea precisa del futuro. Ha bisogno di uno sviluppo fatto non di sogni ma di capacità di partire dalle tantissime potenzialità esistenti, in ambito agricolo, economico, turistico, rendendole solide basi per uscire dall’immobilismo, per creare occupazione per ricapitalizzare risorse inespresse. Ma accanto a questi progetti, che definiremo con il supporto dei cittadini, su un progetto sarò e saremo irremovibili. 

Il primo obiettivo su cui lavoreremo, non a parole ma con un progetto concreto, riguarda il terzo settore. Voglio rendere Latina una città solidale dove le persone meno fortunate, dove le persone con disabilità possano trovare tutti gli strumenti necessari a vivere con la dignità che meritano. Penso ad un progetto per il dopo di noi che possa essere di supporto ai tanti genitori e alle tante famiglie che si sentono abbandonate a se stesse perché non sanno come assicurare un domani migliore ai propri figli. Perché sono convinto che solo una città solidale sia una città che merita davvero di essere definita contemporanea”. 

“Ho accettato questa candidatura con emozione, lo ammetto, perché sono nato e cresciuto a Latina. Sono figlio di questa città, quella in cui ho sempre creduto, in cui ho deciso di creare la mia famiglia. Ma questa è anche la città che voglio donare più bella, più vitale, più determinata e capace di autodeterminarsi ai nostri figli. Per questo - conclude Calvi - stiamo lavorando ad un progetto inclusivo, anche sotto il profilo delle alleanze. Non escludiamo nessuno ma a patto che chi decide di condividere con noi questa sfida devono essere persone che amano la propria città. Oggi le polemiche le lasciamo agli altri perché è con le idee che si vince. Noi facciamo la nostra parte, mi sto impegnando in prima persona e sono convinto che ci riusciremo”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento