Elezioni 2016, Marilena Sovrani: “Quartieri Q4 e Q5 e il sottopasso dimenticato”

Il candidato sindaco di Latina solleva la questione del secondo sottopasso che avrebbe dovuto collegare viale Paganini con viale Kennedy: "Che fine ha fatto il progetto?"

Che fine ha fatto il progetto relativo ad un secondo sottopasso che avrebbe dovuto collegare viale Paganini con viale Kennedy?”: a sollevare la questione il candidato sindaco a Latina Marilena Sovrani. 

“Non si tratta di un’idea, ma di una evidenza progettuale firmata dall’ingegner De Biasio e risalente al 2006, tuttora presente tra gli ‘atti”’del Comune, collocabile in quella lista virtuale delle buone intenzioni che vengono lasciate marcire a causa di una reale volontà propositiva” scrive Sovrani che definisce il sottopasso “un’opera necessaria e finita nel dimenticatoio, per motivi ignoti”. 

“Perché i quartieri ex Q4 e Q5 ospitano 17mila latinensi, di fatto costituiscono una città nella città. Un secondo sottopasso faciliterebbe ulteriormente i collegamenti con il centro cittadino. E cosa ne è stato della piazza Mercadante, l’unica piazza del posto, già progettata e con un nome (che le demmo nell’ambito della commissione di toponomastica, di cui facevo parte)?”. 

“Vivo in quella Latina nuova, verde, dimenticata, isolata, bellissima, da quando era attraversata da strade sterrate - scrive ancora il candidato sindaco nella nota -. Mi sono adoperata molto, in quanto presidente della circoscrizione di zona, affinché l’area avesse i servizi essenziali. Leggo di proposte empiriche avanzate dai colleghi candidati, proposte il più delle volte legate alla retorica, non sostenute da una conoscenza approfondita del passato e delle esigenze reali di questo microcosmo orlato dal verde. 

Io ritengo che il progetto del secondo sottopasso debba essere tirato fuori dagli archivi di palazzo, rilanciato e trovare sostegni attraverso la Regione; sono dell’avviso che sia necessario far sì che i 17mila abitanti abbiano finalmente una propria piazza e che vengano ripristinati il presidio dei vigili urbani (che è stato chiuso dopo la battaglia intrapresa dalla sottoscritta affinché alla zona fosse garantita sicurezza) ed una sede di circoscrizione amministrativa”. 

Infine un cenno alla biblioteca “che rischia di essere chiusa. A mio parere - conclude Sovrani - la sua importanza per le nuove generazioni cresciute fra quei viali non deve essere sottovalutata né sottaciuta. La biblioteca deve dunque restare aperta anche con la collaborazione di eventuali volontari e associazioni culturali”.

Potrebbe interessarti

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Terracina, mare premiato con la quarta Vela da Goletta Verde. Soddisfatto il Comune

I più letti della settimana

  • Ferragosto 2019: gli eventi del 15 agosto a Latina e nella provincia pontina

  • Incidente stradale a Perugia, muore un 48enne di Latina

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Terracina, raffica di furti durante una serata nello stabilimento balneare: arrestata la banda

Torna su
LatinaToday è in caricamento