Elezioni 2016, l’analisi del Pd Lazio: “Risultato positivo in provincia di Latina”

Bilancio dell'esito delle amministrative nei 10 comuni pontini, prima del ballottaggio, per il segretario regionale Melilli. Sul secondo turno a Latina: "Mi auguro che la città sappia voltare pagina e cambiare scegliendo come sindaco Coletta"

Un risultato positivo per il Partito Democratico, nonostante la sconfitta del candidato Enrico Forte a Latina, quello ottenuto alle elezioni del 5 giugno scorso: ad analizzare l’esito del primo turno e a trarre i primi bilanci di queste amministrative nei 10 comuni della provincia pontina è il segretario del Pd Lazio, Fabio Melilli. 

"In provincia di Latina il Pd affrontava un turno di elezioni amministrative assai complesso, esprimendo prima delle elezioni soltanto due sindaci su dieci comuni che andavano al voto. Certamente - dichiara Melilli in una nota - la sconfitta di Latina, nonostante lo straordinario impegno profuso da Enrico Forte, ci amareggia e sarà compito di tutto il gruppo dirigente analizzarne, dopo i ballottaggi, le cause e porre le basi per una ripartenza del Pd nella città capoluogo. 

La vicenda di Latina però - prosegue il segretario - non può e non deve sminuire il positivo risultato complessivo ottenuto dal Pd in provincia. Se il ballottaggio di domenica 19 premierà a Minturno Stefanelli, al quale voglio esprimere il pieno sostegno del Pd regionale, usciremo da questo turno con 6 sindaci del Pd e con un partito rafforzato in termini percentuali ed assoluti in quasi tutti i comuni. 

È un risultato che conferma il trend globalmente positivo in provincia di Latina iniziato con le Europee e le provinciali del 2014 e proseguito in questo turno elettorale ed è la conferma del buon lavoro del gruppo dirigente guidato dal segretario La Penna. Esprimo i miei migliori auguri di buon lavoro ai nostri Sindaci appena eletti o riconfermati di Pontinia, Priverno, Norma, Roccasecca dei Volsci e Castelforte”. 

Poi un commento sul ballottaggio del 19 giugno che nel capoluogo pontino vede sfidarsi Nicola Calandrini e Damiano Coletta: “Voglio inoltre esprimere l'auspicio che nel ballottaggio di domenica la città di Latina sappia voltare pagina rispetto ad un centrodestra che ha condotto la città capoluogo ad una condizione di degrado politico ed amministrativo e sappia cambiare scegliendo come sindaco Damiano Coletta.  A lui va un grande ‘in bocca al lupo’, il nostro sostegno e l'augurio che possa essere l'interprete di una stagione di grande rinnovamento e di trasparenza di cui Latina ha profondamente bisogno”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

Torna su
LatinaToday è in caricamento