Elezioni amministrative a Cisterna, Carturan il giorno dopo: “Ora dobbiamo solo lavorare”

Il commento all’indomani della vittoria: “Archiviamo fin da ora questa inutile seconda campagna elettorale e da oggi in poi parliamo soltanto delle cose da fare per la città"

“Archiviamo queste elezioni, cominciamo subito a lavorare per la città”: queste le parole di Mauro Carturan all’indomani del successo nella tornata elettorale del 6 gennaio scorso che ha interessato le 4 sezioni chiamate di nuovo al voto. 

Di nuovo alla guida di Cisterna, Carturan torna a ringraziare la città fissando le priorità per l’immediato futuro amministrativo, con la volontà di archiviare fin da subito questa anomala tornata elettorale.

Grazie ancora una volta alla città per il consenso ricevuto – ha dichiarato -; spero di poter meritare questo straordinario successo. Adesso dobbiamo solo lavorare. Riprenderemo le opere in programma come la riapertura dello Stadio Bartolani, la sistemazione di Corso della Repubblica, la manutenzione e la messa in sicurezza delle strade e poi tutte le emergenze che Cisterna ha in questo momento, a cominciare dalle scuole.

Mi auguro che il clima torni finalmente sereno e che qualcuno si renda conto almeno adesso di quanto male ha fatto a Cisterna e magari anche di quanto ne ha fatto a me. In ogni caso – conclude il neo-rieletto sindaco - archiviamo fin da ora questa inutile seconda campagna elettorale e da oggi in poi parliamo soltanto delle cose da fare per la città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento