Tre pontini volano a Strasburgo: Procaccini, De Meo e Adinolfi al Parlamento europeo

Il voto alle europee premia la provincia di Latina con tre parlamentari europei

Sono tre i pontini pronti a volare a Strasburgo. Hanno conquistato per la prima volta un posto al Parlamento Europeo raggiungendo un risultato storico per la provincia di Latina. Il primo di cui si è avuta la certezza, una volta concluse ieri le operazioni scrutinio per le europee, è stato Nicola Procaccini, con ben 45.329 preferenze raccolte in tutta la circoscrizione Centro (13.191 in provincia). A Fratelli d'Italia, che qui ha sfiorato il 7%,  l'unico seggio assegnato nell'Italia centrale è ufficialmente assegnato alla leader del partito Giorgia Meloni ma la sua rinuncia apre la strada proprio al candidato pontino, attualmente sindaco di Terracina. 

Sempre nella giornata di ieri è arrivata la conferma anche per Matteo Adinolfi, candidato della Lega di Latina, che ha conquistato 32.578 voti nella circoscrizione Italia centrale (22.670 in provincia). Risulta in realtà il primo dei non eletti, ma anche in questo caso arriverà la rinuncia del capolista Matteo Salvini. Così ieri anche Adinolfi ha festeggiato la vittoria con il suo staff e ringraziato gli elettori: "32.578 voti di stima e fiducia nei miei confronti che mi hanno permesso di essere eletto al Parlamento Europeo. Una squadra immensa che ha lavorato senza sosta per raggiungere l’obiettivo. In questi giorni di campagna elettorale ci siamo confrontati quotidianamente, parlano dei problemi che affliggono il nostro territorio, delle possibili prospettive per rialzare la testa e far tornare in noi l’orgoglio di appartenere a questa terra e a questa nazione. Questo risultato non è un traguardo, ma un punto di partenza verso un progetto di sviluppo e di crescita per il nostro territorio, per le persone, per le imprese e per tutti quelli che mi hanno sostenuto in questo viaggio. Il mio impegno sarà quello di ripagare con fatti concreti il vostro atto di fiducia".

I risultati della Lega nel Lazio, il commento di Zicchieri

La vera sorpresa arriva solo nella tarda serata ed è quella di Salvatore De Meo, candidato di Forza Italia e attuale sindaco di Fondi, che è risultato il più votato dopo Antonio Tajani, con 22.801 voti. Un'elezione in extremis la sua, conquistata grazie ai resti su scala nazionale che hanno  assegnato un secondo seggio a Forza Italia nella circoscrizione Centro. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 nuovi casi: uno è un autista dei bus. La Asl: "Rischio diffusione per presenza di asintomatici"

  • Pontina paralizzata, incidente in direzione sud: un furgone prende fuoco

  • Coronavirus, molti pazienti ex covid presentano sindrome post traumatica da isolamento

  • Terremoto a Latina: scossa con epicentro nella zona di Bassiano

  • Coronavirus Anzio, tornano i contagi: tre nuovi casi registrati in città

  • Coronavirus: nel Lazio 12 nuovi casi. In provincia positiva una donna rientrata dal Brasile

Torna su
LatinaToday è in caricamento