"In Europa per cambiare tutto": appuntamento il 10 aprile a Latina con Giorgia Meloni

La leader del partito Fratelli d'Italia torna nel capoluogo. Parte da Latina la campagna elettorale di Fratelli d'Italia

Inizia da Latina la campagna elettorale di Fratelli d’Italia in vista delle elezioni europee e delle elezioni amministrative del 26 maggio 2019. L'appuntamento è per mercoledì 10 aprile al Teatro Moderno di via Sisto V alle 18. Per l'occasione Giorgia Meloni, leader del partito, tornerà a Latina.

Una scelta non casuale quella di Latina, collegio elettorale di Giorgia Meloni, che vuole far partire dal un territorio che considera suo la corsa verse le elezioni. Insieme a lei al Teatro Moderno ci saranno il senatore e coordinatore provinciale Nicola Calandrini, il deputato e coordinatore regionale Paolo Trancassini, il vice coordinatore regionale Enrico Tiero, e il sindaco di Terracina Nicola Procaccini, alla sua prima uscita ufficiale come candidato alle elezioni europee.

L’obiettivo di Fratelli d'Italia, che sarà ribadito sul palco del Teatro Moderno, è continuare a radicarsi sul territorio con nuovi sindaci e amministratori e poi guardare alle Europee. “In Europa per cambiare tutto” è lo slogan che accompagnerà questa campagna elettorale, che racchiude l’obiettivo che si è posto il partito. Giorgia Meloni sarà candidata con il sindaco di Terracina Nicola Procaccini. L’appuntamento di Latina precede la conferenza programmatica di Torino di sabato 13 e domenica 14 aprile, due giorni di dibattito e confronto in cui Fratelli d’Italia presenterà i candidati e il programma elettorale.

“Siamo orgogliosi che Giorgia Meloni abbia deciso di aprire ufficialmente la campagna elettorale nazionale a Latina - dichiara il senatore Nicola Calandrini -, una scelta che racchiude la voglia di stare nel territorio che l’ha eletta nuovamente alla Camera, a contatto con i suoi elettori. Latina sarà solo un primo step che precede l’appuntamento di Torino in cui metteremo in chiaro come deve essere l’Europa che vogliamo e cosa dobbiamo fare per cambiarla. Rimaniamo europeisti ma sovranisti, lo ribadiremo mercoledì a Latina, lo ripeteremo sabato e domenica a Torino, e nel corso di questa lunga campagna elettorale. Puntiamo - conclude Calandrini - a cambiare l’Europa da dentro e con i nostri uomini di riferimento".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento