Elezioni provinciali: si vota per il presidente. Sfida tra Coletta, Gervasi e Medici

Si vota nella sola giornata di domenica 29 aprile nel seggio di via Costa. Alle urne chiamati 460 tra sindaci e i consiglieri dei Comuni pontini

Si vota oggi per l’elezione del nuovo presidente della Provincia di Latina. La sfida a tre è tra i sindaci di Latina, Damiano Coletta, di Sabaudia, Giada Gervasi, e di Pontinia Carlo Medici. 

Ai sensi della Legge 7 aprile 2014, n. 56, come successivamente modificata ed integrata, "sono eleggibili alla carica di Presidente i sindaci in carica nei Comuni della Provincia di Latina alla data corrispondente al termine finale fissato per la presentazione delle candidature e il cui mandato scada non prima di diciotto mesi dalla data di svolgimento delle elezioni". 

Le operazioni di voto

Le operazioni di voto si svolgeranno nella sola giornata di oggi, domenica 29 aprile, dalle 8 alle 20 nel seggio che verrà costituito nella "Sala Loffredo" presso la sede centrale della Provincia, in via Andrea Costa a Latina. 

Trattandosi di un’elezione di secondo livello, lo ricordiamo, sono elettori i sindaci e i consiglieri comunali dei Comuni ricompresi nel territorio della provincia di Latina in carica alla data delle elezioni indicata dal decreto del presidente. Nella giornata di oggi sono dunque chiamati al voto 460 tra sindaci e consiglieri di 31 Comuni pontini, esclusi quelli di Formia e Cisterna commissariati dopo le dimissioni dei primi cittadini. 

Ricordiamo inoltre, che per queste consultazioni, il voto è ponderato, vale a dire che il voto di ciascun elettore avrà un peso diverso, determinato dalla popolazione di ciascun comune di provenienza. Anche per questo la sfida si presenta come un testa a testa tra i tre candidati; difficile ipotizzare chi l'ha spunterà prima dell'esito delle votazioni di questa sera.  

Sfida a tre

La sfida per queste elezioni provinciali è a tre: sono in corsa Damiano Coletta, primo cittadino di Latina, che oltre a Latina Bene Comune ha guadagnato il sostegno di una parte del Pd e di alcuni sindaci del territorio; Giada Gervasi, sindaco di Sabaudia, appoggiata da Civiche pontine (con i sindaci di Aprilia e Bassiano), dalla Lega e dalla Lista Pirozzi; Carlo Medici, sindaco di Pontinia, candidatura espressa dal Pd e sostenuta anche da Forza Italia e Idea.

Libertà di voto per Fratelli d’Italia

Libertà di voto per gli amministratori di Fratelli d’Italia: questa la posizione ufficiale di Fratelli d'Italia alla vigilia del voto e annunciata nei giorni scorsi dal portavoce del partito, Nicola Calandrini. "Superato lo sconcerto di non aver trovato sintesi rispetto agli alleati del centrodestra - ha spiegato -, abbiamo deciso di lasciare i nostri amministratori alla loro sensibilità e quindi alla libertà di scelta di fronte all’offerta politica presente. Dobbiamo lavorare per costruire un progetto di centrodestra, dobbiamo offrire ai moderati pontini il loro schieramento. Fuori da questa scelta non ci sarà alcuna nostra adesione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • Straordinaria scoperta a Priverno: scheletri e sepolture di epoca medievale

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

  • Garage a fuoco in via Geminiani: evacuato un palazzo. Intossicati alcuni residenti

  • Incidente sul lavoro a via Monti, lesioni compatibili con la caduta dal ponteggio

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chiururgo torna in ospedale e lo salva

Torna su
LatinaToday è in caricamento