Amministrative 2012 Gaeta, Mitrano: “Presto nuovi alloggi popolari”

L’annuncio al termine del sopralluogo presso gli alloggi di Mezzamareglie: “Metterò in moto i meccanismi amministrativi per chiedere all’Ater di realizzare nuove case popolari”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Cosmo Mitrano, candidato sindaco della coalizione “Per il bene di Gaeta” ha affermato che da sindaco metterà in moto i meccanismi amministrativi per richiedere all’Azienda territoriale per l’edilizia residenziale pubblica (ATER) di realizzare nuovi alloggi popolari a Gaeta e di impegnarsi a ristrutturare quelli già esistenti.

Lo ha annunciato al termine di un sopralluogo effettuato ieri sera insieme al presidente dell’Ater della Provincia di Latina Gianfranco Sciscione presso gli edifici popolari di Mazzemarieglie, dove i due hanno constatato un avanzato stato di degrado.

Il sopralluogo è stato effettuato dopo la conferenza stampa congiunta del presidente Scisione e del candidato sindaco Cosmo Mitrano svoltasi presso la sua sede elettorale di Via Papa Giovanni XXIII.

Sciscione era venuto per spiegare lo sblocco dei quattro milioni messi a disposizione dal 2006 dalla Regione Lazio per la ristrutturazione, il recupero e la riqualificazione urbana del compendio della SS. Annunziata, destinato a casa di riposo, residenza-albergo per la terza età (50/60 ospiti) e struttura museale, come da contratto di Quartiere.

“I lavori - ha annunciato Sciscione - stanno per partire e prevediamo di inaugurare la struttura il 28 febbraio 2013 così restituendo a Gaeta la sua tanto attesa casa di riposo”.

Mitrano, dopo aver condiviso con il presidente dell’Ater pontino la soddisfazione per lo sblocco dei soldi che sono già stati depositati presso un istituto bancario, ha accompagnato il presidente dell’Ater in località Mazzemarieglie dove ha annunciato che da sindaco si impegnerà a "reperire il terreno da affidare gratuitamente all’Ater per la realizzazione di nuovi alloggi popolari, necessari per corrispondere alle esigenze abitative delle famiglie meno abbienti".

Intanto ha chiesto a Sciscione di intervenire per rimuovere al più presto questa grave situazione di disagio abitativo in cui versano gli occupanti degli alloggi di Mazzamarieglie.

I più letti
Torna su
LatinaToday è in caricamento