Amministrative a Cori, il centro sinistra in piazza al fianco di Conti

Importanti incontri per il sindaco candidato anche alle prossime elezioni: il 31 marzo parlerà ai cittadini a piazza della Croce, domenica a pizza Signina e la settimana prossima a Giulianello

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Scende in piazza il sindaco di Cori Tommaso Conti, riconfermato alla guida del centrosinistra per le prossime elezioni amministrative del 6 e 7 maggio 2012.

Domani pomeriggio, sabato 31 marzo, alle ore 18.00, parlerà a piazza della Croce, mentre domenica 1 aprile, alle ore 12.00, incontrerà la cittadinanza a piazza Signina; il prossimo fine settimana invece sarà a Giulianello.

Cinque anni fa il centrosinistra è riuscito a vincere le elezioni grazie alla capacità di proporre un progetto unitario che ha coinvolto anche diverse forze della società civile.

Poiché l’amministrazione uscente ha in gran parte realizzato con coerenza il programma che era stato insieme condiviso, PD, PdCI, PRC, PSI, IdV, con SEL e MAG hanno ribadito la volontà di proseguire il percorso avviato, riproponendo la lista “Cori e Giulianello Insieme” a sostegno dell’avvocato Tommaso Conti.

“Il quadro politico, economico e finanziario generale ci pone nella condizione di continuare e rilanciare un progetto unitario del centrosinistra che parta proprio dalla capacità di dare risposte concrete alle domande dei cittadini – spiega Tommaso Conti – per raggiungere questo obiettivo le forze del centrosinistra vogliono ripartire innanzitutto dalla coesione interna della coalizione attraverso un’ampia condivisione politico-programmatica.”

Un programma che poggia su principi e valori condivisi: la solidarietà sociale, le garanzie per il lavoro, la tutela del territorio e delle sue risorse, il rispetto per l’ambiente, l’assistenza ai più deboli, le pari opportunità, la difesa dei diritti e dei beni comuni, come l'acqua, a partire dalla considerazione che a Cori c’è stata la più alta partecipazione e adesione ai quesiti referendari dello scorso anno.

“In questo periodo di crisi della credibilità della politica – conclude Conti – ribadire in modo chiaro, serio e trasparente la comune appartenenza alla coalizione è la strada attraverso cui il centrosinistra potrà aprirsi e dialogare con quanti vorranno condividere un percorso politico fondato su basi solide.”

I più letti
Torna su
LatinaToday è in caricamento