Gaeta in vista del ballottaggio, comizio di Mitrano in piazza Traniello

Il candidato sindaco incontrerà oggi i cittadini: "Restituire decoro e dignità al quartiere medioevale che deve tornare a svolgere quella funzione che la storia gli ha assegnato"

Il candidato sindaco a Gaeta Cosmo Mitrano

Sto continuando ad incontrare i gaetani – afferma Cosmo Mitrano – per renderli partecipi del nostro progetto di cambiamento, che non può prescindere da una nuova e concreta proposta di sviluppo socio-economico, dalla valorizzazione delle nostre bellezze paesaggistiche allo sviluppo legato al turismo rispettoso dell’ambiente”.

Alla vigilia del ballottaggio di domenica e lunedì che lo vedrà sfidarsi con il primo cittadino uscente di Gaeta Antonio Raimondi, Mitrano incontra ancora i suoi concittadini; oggi pomeriggio alle 19 è infatti previsto un comizio in piazza Traniello.

“Mitrano da un lato sta lavorando per avere la riconferma da parte dei 6006 elettori che gli hanno espresso la fiducia nella prima tornata, dall’altro si sta adoperando per convincere quegli elettori che non hanno più riferimenti come candidati sindaci a dargli un voto di fiducia si legge in una nota -. Mitrano, che chiede un voto responsabile e consapevole, ha più volte detto anche nei comizi che vuole incontrare e parlare con tutti i gaetani, vuole farsi conoscere personalmente. Ed è proprio ciò che sta facendo in questo scorcio di settimana”.

Da qui nasce il comizio in piazza Traniello, proprio nel cuore del quartiere medievale i cui abitanti vivono da anni una situazione di disagio.

“La stessa Villa Traniello è stata lasciata per anni e tuttora versa in uno stato di abbandono. E che dire del problema traffico e della difficoltà degli automobilisti a trovare un posto-macchina, specialmente durante la stagione estiva? Oltre alla realizzazione di nuovi parcheggi, occorre effettuare interventi di riqualificazione del quartiere – sottolinea Mitrano – coniugando le esigenze degli esercizi commerciali con quelle dei residenti ed assicurando una presenza più capillare dei vigili urbani o delle forze dell’ordine nell’interesse della collettività”.

“Il quartiere medievale, che storicamente ha svolto un ruolo importante e determinante anche nel processo di unificazione italiana del 1861 - secondo Mitrano -, deve tornare a svolgere quella funzione che la storia gli ha assegnato. Dobbiamo restituire decoro e dignità all’intero quartiere ed ai suoi abitanti” conclude.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cosa fare nel weekend? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento