Elezioni a Bassiano, corsa a 4: Domenico Guidi si presenta

Alla guida della lista Bassiano Futura, il candidato a sindaco traccia una prima sintesi del suo corposo programma elettorale

Domenico Guidi, candidato a sindaco della lista Bassiano Futura

È una corsa a quattro quella che si gioca a Bassiano per l’elezione del nuovo sindaco. In campo, in vista delle elezioni amministrative del 26 e 27 maggio, scendono Domenico Guidi, Alessandro Gnessi, Bruno Palombo e Giuseppe Fonisto.

Bassiano Futura cambierà il volto di questo comune. Riproponiamo questo nome nella convinzione che possa rappresentare un movimento che raccolga le voci di tanti concittadini che guardano all’interesse pubblico della comunità e al miglioramento della qualità della vita. Siamo una squadra che ha scelto la via del dialogo e non quella degli schieramenti politici, la strada del servizio e non quella del tornaconto”.

Così Domenico Guidi, alla guida della lista Bassiano Futura, spiega le ragioni che lo hanno spinto a correre per la carica di primo cittadino e traccia una prima sintesi del corposo programma elettorale che punta a trasformare radicalmente un’amministrazione che viene da cinque mesi di commissariamento.

“La breve ma proficua azione del Commissario Straordinario, in questi cinque mesi – spiega Guidi - ci ha dato il tempo di riorganizzare le idee per proseguire con nuovo slancio e rafforzato vigore il cammino avviato anni fa e proseguito nel 2009”. In questa nuova prospettiva, sarà la trasparenza il punto cardine dell’azione politica, con l’obiettivo di rendere il Comune una “casa di vetro per tutti i cittadini”, attraverso la razionalizzazione delle procedure di gara e l’idea del bilancio partecipativo grazie al quale saranno implementate le occasioni di confronto con i cittadini, chiamati in prima persona a dare un contributo importante nelle scelte pubbliche.

Nella nuova amministrazione immaginata da Bassiano Futura, “le priorità saranno il lavoro e l’economia, temi indissolubilmente legati alla valorizzazione del territorio, delle sue peculiarità e delle sue risorse, umane e ambientali. Si parte dunque dalla formazione professionale rivolta ai giovani inoccupati e alle maestranze già impiegate, passando per interventi di tutela e valorizzazione dei prodotti tipici locali e delle tradizioni, con uno sguardo all’internazionalizzazione del mercato e con l’obiettivo di creare una cabina di regia di supporto ai comparti economici per la ricerca di opportunità e finanziamenti europei”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La nostra azione politica, come si evince dal programma di Bassiano Futura – spiega ancora il candidato sindaco Domenico Guidi – sarà orientata al razionale utilizzo delle risorse disponibili, alla solidarietà, alla collaborazione con i comuni della stessa area, all’ottimizzazione dei servizi. Salute, tutela dell’ambiente, urbanistica e decoro urbano, cultura e politiche sociali saranno i punti focali di un’azione amministrativa nuova che mette al centro i cittadini, anziani, giovani, disoccupati e famiglie, per poter giungere negli anni a costruire una società più stabile, una gioventù meno insicura e una migliore qualità della vita”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus Latina: due nuovi casi positivi in provincia. Muore una donna al Goretti

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

Torna su
LatinaToday è in caricamento