Comnunali 2013 a Sabaudia, “stop ai manifesti elettorali selvaggi”

L'appello di Saverio Minervini, candidato al Consiglio con Moderati per Sabaudia Scelta Civica a sostegno di Giovanni Secci sindaco

Saverio Minervini, candidato per Moderati per Sabaudia Scelta Civica

Manifesti selvaggi. Alla vigilia di ogni competizione elettorale quello dell’affissione dei manifesti elettorali in qualsivoglia parte della città – violando non solo la legge ma anche il senso civico - diventa uno dei problemi più caldi.

Sul tema è voluto intervenire il candidato al Consiglio comunale di Sabaudia, Saverio Minervini, che si presenta alle prossime amministrative del 26 e 27 maggio tra le fila della lista “Moderati per Sabaudia Scelta Civica” a sostegno della corsa di Giovanni Secci alla carica di sindaco.

“Ad ogni inizio di campagna elettorale per le elezioni amministrative, assistiamo attoniti a qualunque tipo di espediente utile ad attirare l’attenzione dell’elettore. In particolare siamo costretti a testimoniare continui abusi legati all’affissione di manifesti elettorali posizionati ovunque senza alcun rispetto delle regole e del senso civico - scrive Minervini in una nota -. Preme sottolineare che i committenti, chiunque essi siano, debbono responsabilmente istruire il personale preposto all’affissione al rispetto di quelli che sono gli spazi elettorali assegnati e soprattutto a non fare attaccare manifesti sulle pensiline vicino alle scuole o alle fermate dei bus.

Faccio appello al rispetto delle regole per una sana competizione; ai miei concittadini rimando le opportune considerazioni, constatando amaramente che tutta questa situazione si ripercuote sulle nostre tasche con aggravio di spese per la rimozione degli stessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Confido in ogni caso nel buon senso di chi, avendo commissionato il lavoro, faccia provvedere al più presto alla loro rimozione sapendo in buona fede che questi dovevano venire affissi solo negli spazi all’uopo preposti” conclude il candiato Minervini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Latina: 341 positivi in provincia. Nel Lazio 157 contagi in più in un giorno

  • Coronavirus Latina: salgono a 359 i positivi in provincia. Nel Lazio 123 casi in un giorno

  • Coronavirus Latina, 373 i casi totali in provincia, nel Lazio 3.300 ma 500 guariti

  • I balneari pensano alla stagione estiva: in spiaggia numero chiuso per anziani e soggetti a rischio

  • Coronavirus Latina: due morti e 20 contagi in più in provincia, nel Lazio 167 nuovi casi

  • Coronavirus, l'assessore regionale D'Amato: "Test rapido a tutti gli abitanti del Lazio"

Torna su
LatinaToday è in caricamento