Elezioni 2013, Pianura: “Situazione allarmante per la sanità del Lazio”

La candidata pontina di Fare per Fermare il Declino, Cristina Pianura: "Sono molto preoccupata. Basta far pagare ai cittadini gli sprechi e le inefficienze della sanità"

"Sono molto preoccupata per la situazione della sanità italiana, in particolare nella mia Regione, dove la situazione sta precipitando". Queste le parole della candidata pontina alla Camera di Fare per Fermare il Declino, Cristina Pianura.

Preoccupazione anche “per le recenti vicende che hanno riguardato i tagli di spesa di ulteriori 60 milioni di euro, mettendo cosi a rischio la sopravvivenza di diverse strutture ospedaliere, in particolare di tutti quegli importantissimi presidi sanitari di base”.

"Qui si continuano a fare tagli lineari sulla sanità, come se si trattasse di tagliare sul superfluo, mentre si sta mettendo in ginocchio un settore importantissimo per la vita dei cittadini. Si parla di un ulteriore taglio del 15% della spesa sanitaria rispetto al 2012, oltre ai tagli già previsti a livello nazionale. Cosa si vuole fare?"
Cristina Pianura individua le principali responsabilità di questa situazione nella gestione dissennata e irresponsabile di questi ultimi anni, che hanno creato una voragine che oggi mette in serio pericolo la salute dei cittadini nella regione Lazio, al pari di quello che sta succedendo in molte altre regioni”.

"Fare per fermare il declino ha un programma chiaro e netto su questi temi ed una vocazione decisa verso l'innovazione della gestione delle strutture pubbliche e private della Regione – continua Cristina Pianura -, a cominciare dallo snellimento di molte procedure di routine, attraverso la digitalizzazione e l'utilizzo diffuso dell'informatizzazione delle strutture e dei servizi. Inoltre l'uso delle reti telematiche potrebbe avere una ricaduta positiva anche nell'ambito della trasparenza: vogliamo che le strutture sanitarie rendano visibile sul loro sito le caratteristiche ed il grado di qualità del servizio offerto. Lavoreremo, inoltre, affinchè siano istituiti sistemi di valutazione delle prestazioni da parte degli utenti, con la pubblicazione dei risultati.
Inoltre è necessario puntare sui reparti di eccellenza presenti sul territorio, razionalizzare la spesa per evitare gli sprechi e potenziare le strutture per l'emergenza che attualmente risentono di gravissime carenze."
Secondo Cristina Pianura “è anche necessario venire incontro ai bisogni delle famiglie incentivando la costituzione di ambulatori associati, in grado di garantire  un servizio permanente, e attivare servizi domiciliari e programmi di supporto per le famiglie che hanno in carico pazienti psichiatrici e cronici”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"C'è un altra cosa che riveste per noi un'assoluta priorità – conclude la candidata alla Camera di Fare per Fermare il Declino -: i costi delle prestazioni regionali devono essere riallineati con quelli delle Regioni virtuose, attraverso il controllo dei rimborsi, la certificazione dei bilanci dell' ASL da parte di soggetti indipendenti, ed il rinegoziamento delle convenzioni con le strutture private."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Coronavirus: salgono a 549 i casi in provincia. Nel Lazio 20 positivi in più, i dati di tutte le Asl

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

Torna su
LatinaToday è in caricamento