Regionali, esordio per il Psi: Bobo Craxi presenta i candidati di Latina

Alla presenza del capolista al Senato, i candidati pontini del Partito Socialista hanno spiegato i loro obiettivi e i loro progetti in vista delle elezioni: "Lavoro e sanità al centro del programma"

Bobo Craxi

“Il Partito Socialista si candida a queste elezioni per diventare partito di governo sia nel Paese che nella Regione Lazio”. Con queste parole stamattina, davanti ad un panorama mozzafiato, Bobo Craxi ha aperto la conferenza di presentazione dei candidati al Consiglio regionale del Lazio che si è tenuta al 37esimo piano della Torre Pontina.

Un incontro che non solo ha permesso di conoscere i pontini in corsa per un posto alla Pisana, ma anche quali sono i programmi e i progetti che il Psi di Latina si pone in questa sfida combattuta al fianco di Pier Luigi Bersani e Nicola Zingaretti.

Per Bobo Craxi - capolista al Senato nel Lazio – la sfida che la politica si trova davanti deve essere indirizzata a dare una svolta allo stato delle cose attuali, perché la politica “è uno dei fattori che può contribuire al miglioramento della società. Il nostro motto è ‘Rinnovare nella tradizione’”.

Una tradizione che nella provincia pontina, anche se costretta a soffrire l’incombenza e del ruolo ingombrante della capitale, deve essere mantenuta.

“La provincia di Latina ha un enorme potenziale economico, finanziario, commerciale, agricolo e di educazione e come tale va sviluppato – ha commentato Craxi -. Quello pontino è un modello che non esiste altrove, è un crogiuolo di identità fatto di culture diverse che si sono incontrate nel corso dei decenni e che hanno creato settori di leadership che non sono solo il frutto degli sforzi della politica, ma soprattutto sono dovuti a questa vocazione naturale del territorio”.

Dando uno sguardo alla Regione, secondo Bobo Craxi è giunto il momento per lei di risollevarsi dopo quella che è stata “una crisi non solo economica ma anche morale”, un passaggio possibile anche grazie al fattivo contributo del Psi. “Nel centrodestra non c’è stato un ricambio, nel Pdl sono chiare delle fratture, mentre il centrosinistra è pronto a questa sfida e può contare sul Partito Socialista che punta su uomini che hanno già governato nella provincia di Latina e che hanno la volontà di cambiare lo stato delle cose”.

Questa provincia ha bisogno di un cambiamento – ha concluso poi Craxi – e noi auspichiamo, immaginiamo e speriamo che questo sia possibile; speriamo che Latina possa uscire dal suo immobilismo determinato dalla mancanza di un’alternanza politica”.

I CANDIDATI DELLA PROVINCIA DI LATINA – Quattro i candidati pontini per il Psi: Aristide Galasso, Antonio Iovino, Enzo Raponi ed Enzo Forcina.

“Sono due i motivi che mi hanno spinto ad intraprendere quest’avventura – ha spiegato Antonio Iovino -; innanzitutto raccogliere l’eredità del sindaco D’Alessio al fine di portare il suo buon lavoro e la sua politca anche nella Regione, e poi per mettermi al servizio della mia città”.

“Cambiare si può” è invece il motto di Enzo Raponi, il quale durante l’intervento di questa mattina ha messo in luce due dei problemi cronici della regione Lazio che sono al tempo stesso i due punti secondo lui più importanti nel programma del centrosinistra, il lavoro e la sanità. “Dobbiamo puntare sulla sanità pubblica – ha detto – e dobbiamo puntare sulla ripresa dell’economia e del turismo che deve non solo diventare il volano per lo sviluppo regionale ma può portare anche numerosi posti di lavoro”.

Gli ha fatto eco poi anche l’altro candidato Enzo Forcina il quale ha sottolineato come “la gestione della sanità da parte della Polverini è stata un bagno di sangue" e come "per creare posti di lavoro in una regione come il Lazio bisogna puntare soprattutto sulle infrastrutture”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Latina, giallo in via Sabaudia: trovato il cadavere di un uomo in auto

  • Corruzione in carcere, il detenuto parla dell'ispettore: "Quando vuole mangiare fallo mangiare subito"

Torna su
LatinaToday è in caricamento