Crisi occupazionale, Forte: “Dalla nuova Regione sostegno ai lavoratori”

Il candidato del Pd al consiglio regionale interviene sul delicato momento vissuto dalla provincia pontina indicando quello che dovrebbe essere il ruolo svolto dalla nuova Regione

Enrico Forte, candidato per il Pd al Consiglio regionale

Un sostegno ai lavoratori. Questo l’imperativo del candidato per il Pd al Consiglio regionale del Lazio, Enrico Forte.

“Una Regione leale, trasparente e concreta non può esimersi dal considerare prioritaria l’estensione, a livello regionale, del “sostegno al reddito” alle lavoratrici e ai lavoratori delle piccole imprese che non possono beneficiare degli ammortizzatori sociali previsti per i dipendenti della media e della grande impresa dalla legislazione nazionale”.

Queste le parole di Forte secondo il quale “alcuni fatti ci impongono, più di altri, un senso di responsabilità che deve immediatamente trasformare i propositi in impegni concreti. Il 2012 ha fatto registrare in provincia di Latina un aumento del 17,8% della cassa integrazione che è passata da 6,4 milioni di ore nel 2011 a 7,5 milioni di ore nel 2012. Analizzando i dati emerge che mentre la cassa integrazione straordinaria ha subìto una lieve flessione, quella ordinaria è al contrario raddoppiata a causa della grave crisi dei settori edilizio ed industriale, crisi confermata dai dati di Confindustria Lazio”.

“La situazione diventa ancor più preoccupante – prosegue il candidato del Pd - se si considera la riduzione da 220 milioni dell’anno 2012 a 38 milioni di euro del 2013 da parte dello Stato che ha portato la Regione, insieme a tutte le parti sociali, a rinnovare solo fino al 30 aprile 2013 il sostegno al reddito per le tipologie di lavoratori che accederanno sia alla cassa che alla mobilità in deroga”.

Alla luce di questi numeri Enrico Forte considera “necessario ed inderogabile che la nuova amministrazione regionale che uscirà dalle elezioni di febbraio ponga come priorità in materia di sviluppo e tutela dell’occupazione la problematica relativa al recupero di ulteriori risorse rispetto a quelle ad oggi disponibili, anche attraverso il più razionale utilizzo di Fondi strutturali dell’Unione Europea al fine di incrementare il budget economico destinato al finanziamento della cassa integrazione e della mobilità in deroga”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sull'Appia tra un'auto e un camion: la vittima è Maria Angela Parisella

  • Novembre 1985: l'atroce delitto di Rossella Angelico. Latina la ricorda intitolandole una rotonda

  • Maltempo, tragedia sfiorata: cade un albero su un'auto in transito

  • Due rapine in un'ora a Latina: bandito a segno in via Cisterna, il colpo salta a Santa Maria

  • Tragedia a Latina: un uomo si toglie la vita sparandosi con un'arma da fuoco

  • Operazione Astice secondo atto: nuovi arresti a Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento