Elezioni 2018, i candidati del Movimento 5 Stelle incontrano i cittadini di Ponza

Si è parlato di servizi, sicurezza delle spiagge, politiche di turismo sostenibile e anche reddito di cittadinanza

Visita a Ponza da parte dei candidati del Movimento 5 Stelle al consiglio regionale del Lazio. Lara Capuano, Gaia Pernarella e Pasqualino Pisano e al candidato alla Camera nel collegio di Terracina Raffaele Trano, hanno incontrato i cittadini dell'isola.

Un confronto sereno e appassionato tra i candidati e i cittadini isolani, che hanno esposto i loro dubbi e le loro richieste per il futuro non solo dell’isola di Ponza, ma anche dell’intera reegione: “Ho ricordi di Ponza legati sia all’infanzia (sono stata per la prima volta sull’isola a 10 anni) sia ad un’età più adulta – ha detto Lara Capuano -, ma non ho ancora visto un livello accettabile di servizi, in merito ai trasporti, all’approvvigionamento dell’acqua potabile, alla gestione delle emergenze sanitarie in caso di maltempo. A questo si aggiunge il problema del dissesto idrogeologico, a causa del quale sono adesso inaccessibili tanti luoghi che ricordo bene, come Chiaia di Luna. La priorità è rendere cale, spiagge e piscine naturali di nuovo sicure, affinché possano tornare a essere fruibili per le migliaia di turisti che frequentano le isole pontine. E’ necessario che a Ponza si possa finalmente intraprendere la strada del turismo sostenibile. Le isole pontine sono state quasi dimenticate negli ultimi anni. Ma, prima di tutto, bisogna che i cittadini abbiano un livello di servizi dignitoso, perché Ponza non è solo estate, non è solo turismo, Ponza è abitata stabilmente da persone che devono poter vivere dignitosamente senza sentirsi cittadini di serie B”. Durante l’incontro, grazie a Raffaele Trano, si è parlato anche di reddito di cittadinanza e pensioni, due punti molto importanti all’interno del programma di qualità di vita degli italiani del MoVimento: “Con il reddito di cittadinanza – ha aggiunto Trano – non solo vogliamo dare la giusta dignità a tutti i cittadini che ne hanno bisogno, ma rimettere in moto l’economia del territorio, affinché possa rilanciarsi al meglio per il futuro. E reddito di cittadinanza significa anche innalzamento delle pensioni: dare giusto valore e riconoscenza alla terza età è fondamentale in un Paese che sappia guardare avanti e trattare con il dovuto riguardo tutti i suoi cittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento