Elezioni regionali 2018, tour a Latina della candidata presidente di Potere al Popolo

Si parlerà di sanità in provincia di Latina e nel Lazio, partendo dai dati relativi alla sanità privata. Appuntamento a Cori, al Goretti e nel pomeriggio a Cisterna con un convegno sul tema

Martedì 20 Febbraio, Elisabetta Canitano, candidata a presidente della Regione Lazio per Potere al Popolo, sarà in provincia di Latina per presentare il programma della lista e i candidati al Consiglio regionale del Lazio nella Circoscrizione di Latina che la sostengono alle elezioni regionali del 4 Marzo. Alle 8:30 visiterà il Punto di Primo Intervento di Cori. Alle 10:30 raggiungerà l’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina entrata Viale Michelangelo e alle 12:30 si sposterà al mercato settimanale. 

Alle 16, nella Sala delle Statue del Palazzo Comunale di Cisterna, si terrà l’incontro pubblico Disuguaglianze nell’assistenza sanitaria nel Lazio: i casi pontini di Cori e Latina. Alcune proposte per rimuoverle”. Dati alla mano, si parlerà di sanità in provincia di Latina, "la più privatizzata del Lazio, che è già la regione più privatizzata d'Italia" ."Insieme alla Lombardia: il 25% della spesa sanitaria va a cliniche e laboratori privati, percentuale 4 volte superiore rispetto alle regioni virtuose. I posti letto in provincia di Latina sono per il 50% in strutture private, contro il 40% a livello regionale e il 26% a livello nazionale".

"Gli ospedali pontini - si legge ancora in una nota del movimento - lsono stati dimezzati (da 8 a 4) e l’assistenza sanitaria territoriale sempre più depotenziata: i 6 Punti di Primo Intervento, privi di medici e ambulatori specialistici, sono costantemente a rischio chiusura. Delle 5 case della salute previste (una per distretto sanitario) ne è stata inaugurata soltanto una. Intanto in città i pronto soccorso si congestionano, le liste di attesa si allungano, dilaga l’intramoenia, il personale scarseggia. Nonostante i cittadini continuino a pagare centinaia di euro pro-capite per servizi sanitari, sono costretti a decidere se rivolgersi al privato oppure rinunciare a curarsi.

Potere al Popolo intende rompere con il passato e invertire questa tendenza. Ripristino del diritto universale alla sanità pubblica e di qualitàabolizione dei tickettutela e qualificazione del lavoro sono alcuni dei punti programmatici che verranno illustrati da Elisabetta Canitanoginecologa presso la Asl Roma D; presidente dell’Associazione Vita di Donna e socia fondatrice dell'Associazione Differenza Donna che si occupa di violenza di genere; femminista, da sempre in prima linea per il diritto delle donne all’autodeterminazione, alla laicità delle cure e per la centralità della sanità pubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Presentazione dei candidati all'hotel Europa

Per finire, sempre nella giornata di martedì 20 febbraio, alle 18.30 all'Hotel Europa è previsto un incontro per la presentazione dei candiadti di Potere al Popolo alla Camera, al Senato e alla Regione Lazio. Nel corso dell'incotnro, a cui prenderà parte anche il cantautore Paolo Pietrangeli, verranno afrontati deivrsi temi, tra cui, viene illustrato in una nota "le alternative alla devastante autostrada a pedaggio A12 Roma-Latina con l'adeguamento in sicurezza di tutta la Via Pontina e la costruzione di un treno-tram complanare alla strada; la tutela dell'ambiente contro gli inceneritori, le discariche, le biomasse e il biogas, gli impianti di stoccaggio pericolosi; la difesa e il rilancio della sanità pubblica per il diritto alla salute e alle cure di tutte/i; il diritto al lavoro per l'abolizione del jobs act e della legge Fornero".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente nella notte sull'Appia, un morto e due feriti gravissimi

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Coronavirus: nel Lazio 920 casi, 19 in più rispetto a ieri e 709 persone in isolamento domiciliare

  • Coronavirus, quattro nuovi casi positivi a Formia. L'annuncio del sindaco

  • Coronavirus Latina: i contagi crescono ancora, tre nuovi casi in provincia

Torna su
LatinaToday è in caricamento