Erosione, Comune di Latina: “Interventi condivisi con gli operatori del settore”

Più di 30 milioni dalla Regione per interventi su tutto il litorale laziale. Assessore Lessio: “Coinvolgeremo gli operatori del settore per programmare e coordinare gli interventi”

Più di 30 milioni di euro in tre anni per interventi a tutela del patrimonio costiero laziale: questo quanto contenuto nel programma generale per la difesa e la ricostruzione dei litorali nel triennio 2019/2021 approvato dalla giunta regionale e rappresenta il primo passo verso la stesura del Piano di Difesa Integrata delle Coste

Il programma, spiegano dalla Regione, prevede inoltre il “coinvolgimento diretto degli enti locali in azioni di monitoraggio, manutenzione e movimentazione dei sedimenti derivati da porti e foci, come già previsto dal Protocollo d'intesa siglato a novembre dalla Regione Lazio con i Comuni di Latina e Sabaudia. Un modello di collaborazione interistituzionale che sarà esteso alle altre amministrazioni locali presenti sul litorale”. 

Il Comune di Latina

Soddisfazione è stata espressa dal Comune di Latina che rivendica l’importanza del protocollo siglato il 19 novembre scorso con Regione Lazio, Comune di Sabaudia, Carabinieri Forestali, Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino e Parco Nazionale del Circeo; un “protocollo frutto di una lunga elaborazione e di un lavoro incessante che è stato fortemente voluto dalle attuali amministrazioni comunali di Latina e Sabaudia e che ora è divenuto un punto di riferimento per la programmazione degli interventi su tutta la costa laziale".

Erosione: il programma della Regione

Ad esporre l’intervento, annunciando al contempo i contenuti e le somme che verranno messe a disposizione dei Comuni con la delibera appena adottata, è stato l’Assessore regionale ai Lavori Pubblici e alla Tutela del Territorio Mauro Alessandri nel corso della Commissione regionale permanente “Tutela del Territorio, erosione costiera, emergenze e grandi rischi, protezione civile e ricostruzione”. Alessandri ha chiarito "che il metodo messo in campo con il Protocollo d’Intesa (primo adottato a livello regionale) con la costituzione di un Tavolo Tecnico dove il Comune di Latina è il capofila, rappresenta un esempio che la Regione intende replicare nelle altre realtà in sofferenza sul litorale del Lazio, a prescindere da quali interventi verranno messi in campo. L’obiettivo è quello di arrivare ad una programmazione elaborata e condivisa tra le amministrazioni interessate, al fine di superare gli interventi di ripascimento emergenziali realizzati fino ad oggi e che hanno di fatto soltanto posposto il problema".

“Il Comune di Latina in particolare - chiosa l’assessore Roberto Lessio - ha già pronti i progetti sia per attuare gli interventi finalizzati al recupero della spiaggia tra Latina e Sabaudia danneggiata dalle mareggiate (1,1 milioni di euro) che per il completamento delle opere di ripascimento e protezione del litorale tra Foce Verde e Capoportiere (altri 5,5 milioni di euro destinati solo a Latina). In accordo con l’assessora alle attività produttive Giulia Caprì, nelle prossime settimane coinvolgeremo gli operatori del settore per programmare e coordinare gli interventi”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento