Erosione a Sabaudia, un milione di euro per il ripristino dell’ecosistema marino costiero

L’ok della Giunta allo studio di fattibilità tecnico-economica di un progetto finalizzato a risolvere in maniera preventiva il fenomeno dell’erosione

Arriva l’ok dalla Giunta comunale di Sabaudia allo studio di fattibilità tecnico-economica di un progetto finalizzato a risolvere in maniera preventiva il fenomeno dell’erosione con eventi fortemente impattanti. “Oltre un milione di euro di investimento destinato, dunque, a ripristinare l’ecosistema marino del tratto di costa del Comune di Sabaudia, al fine di tutelare le connotazioni fisico-morfologiche del territorio comunale ma anche una programmazione a medio-lungo termine di attività per la promozione turistica e lo sviluppo economico”spiegano dall’Amministrazione. 

Il progetto è stato accolto dall’Amministrazione comunale su proposta del F.I.P.E. – S.I.B. Sindacato Balneari Sabaudia che si è avvalso per la sua redazione della collaborazione dell’Università di Pisa e di professionisti del settore; prevede la “realizzazione di una barriera soffolta permeabile con la collocazione di piante marine, generi Posidonia e Cymodoceaa. Tale barriera è formata da strutture modulari in cemento armato posate e accostate sul fondale marino lungo una linea continua, parallela al litorale e a distanza tale da dissipare l’energia del moto ondoso, favorendo lo scorrimento della sabbia verso la riva contrastandone il ritorno, in modo da limitare l’erosione costiera”.

“Un progetto importante che potrebbe dare un impulso davvero significativo alla tutela della nostra costa e delle attività che insistono sul litorale – commenta l’assessore alle Attività Produttive Emanuela Palmisani –. Il nostro territorio sta subendo gravi danni alla sua morfologia e danneggiamenti ingenti stanno interessando di conseguenza anche gli stabilimenti balneari e gli operatori del settore, con tutto ciò che ne risulta in termini di sviluppo turistico e dunque economico. Questa Amministrazione vuole dare un’impronta forte e potenzialmente risolutiva al problema dell’erosione per tornare ad essere luogo di villeggiatura per eccellenza, con strutture idonee e un litorale accogliente”. 

Questo progetto si affianca al Protocollo d’Intesa siglato dai Comuni di Sabaudia e Latina con la Regione Lazio, con l’obiettivo di pianificare, progettare ed eseguire un programma di interventi di sistemazione e protezione delle spiagge ricomprese nel tratto costiero che si estende da “Canale Mascarello” a “Torre Paola”. L’accordo, che avrà durata quinquennale, con possibilità di rinnovo, è stato sottoscritto anche dall’Ente Parco Nazionale del Circeo, dal Consorzio di Bonifica dell’Agro Pontino, dal Reparto Carabinieri Biodiversità di Fogliano e dall’Arpa Lazio. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Trovate armi e maschere per compiere rapine: sventati gli assalti di Natale

  • Cronaca

    Alta Diagnostica, via libera del Consiglio al progetto rimodulato

  • Cronaca

    Corden Pharma, Giorgia Meloni: "Daremo il nostro contributo per difendere i lavoratori"

  • Cronaca

    Latina, la Provincia diventa sede dell’Accademia della Pubblica Amministrazione

I più letti della settimana

  • Incidente tra Smart e tir sulla Pontina: morte cerebrale per il 20enne alla guida dell'auto

  • Perde il controllo dell'auto e finisce fuori strada: muore Alessandro Amati

  • Scoperto a rubare in casa prende a calci e pugni il proprietario, bloccato dai residenti

  • Fermato un tir sulla Pontina: trasportava 28mila litri di gasolio di contrabbando

  • Investito in via Epitaffio da un'auto pirata: scattano le ricerche

  • Investito tra Corso Matteotti e via Epitaffio: ritrovata l'auto pirata

Torna su
LatinaToday è in caricamento