Terracina, Zicchieri si dimette dal Consiglio comunale: "Non voglio doppi ruoli"

Il coordinatore regionale della Lega eletto deputato lo aveva annunciato nelle scorse settimane e oggi ha ufficialmente salutato l'assise cittadina

Come preannunciato nelle scorse settimane, Francesco Zicchieri, neo parlamentare eletto alla Camera, ha lasciato il consiglio comunale di Terracina. "Dalle parole ai fatti. Mi dimetto perché non voglio doppi ruoli e per dare spazio a persone del partito che hanno lavorato e sono capaci”.

Il coordinatore regionale e deputato della Lega oggi ha salutato l'intera assemblea consiliare. “Voglio condividere con voi tutti il mio ultimo giorno di Consiglio comunale - ha dichiarato - non nascondo una grande emozione ma anche un pizzico di tristezza. Porterò sempre con me ogni istante vissuto con sindaci, assessori, consiglieri, presidenti dell’assise e dipendenti comunali al servizio della nostra Terracina. Porterò con me visi e sguardi di uomini e donne, che con amore e passione hanno condiviso con me un percorso e ricorderò anche chi non aveva i miei stessi pensieri, ma con il confronto e a volte anche lo scontro leale e corretto mi ha insegnato qualcosa. Se dovessi racchiudere tutto questo periodo della mia vita lo definirei ‘Storia di un grande amore’. Ora lascio il testimone ad un’amica e persona straordinaria, la dottoressa Fulvia Pisa, che sono certo saprà fare meglio di me con passione e amore per la città".

Zicchieri ha poi voluto ringraziare anche il leader del partito Matteo Salvini "per la fiducia che mi ha dato fino a darmi la possibilità di essere un parlamentare della Repubblica Italiana, sono onorato e come sempre darò il massimo con lealtà, onestà e lavoro duro".

Poi, un richiamo alla città di Terracina: "Sono figlio di questa città e di questa terra - ha concluso - ed ora spero di poterla rappresentare al meglio, dando tutto me stesso per il futuro dei nostri figli e dell’Italia. Un grazie anche alla città e ai cittadini di Frosinone che mi hanno eletto. Non li dimenticherò di certo, assicurando alla pari del mio territorio dove vivo, presenza e impegno quotidiano”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento