Commissione Welfare, Luisa Mobili si dimette dalla presidenza: "Normale turnover"

La consigliera ha smentito fratture e rassicura che non lascerà la maggioranza e continuerà a lavorare per Lbc

La consigliera di Latina Bene Comune Luisa Mobili ha protocollato oggi le dimissioni dalla commissione Welfare del Comune di Latina. “Si tratta di una decisione presa qualche giorno fa e che è stata concordata con il resto della maggioranza - spiega - Presto mi sostituirà un altro consigliere di Lbc e sarà normale turnover: un metodo di lavoro che ci siamo dati sin dall’inizio della consiliatura. Lascio la presidenza della commissione, ma non Lbc né la maggioranza, all’interno dei quali continuerò a lavorare con massimo impegno”, chiarisce poi alla luce di alcune indiscrezioni di stampa che parlano di “crepe” in maggioranza.

Nei prossimi giorni potrebbero esserci altri movimenti di consiglieri da una commissione all’altra, in conseguenza della revisione numerica effettuata dal presidente del consiglio comunale Massimiliano Colazingari in seguito alla costituzione del gruppo misto. “Ringrazio Luisa per l’ottimo lavoro fin qui svolto – dichiara il capogruppo Dario Bellini – e per quello che porterà avanti ancora nel gruppo consiliare Lbc. La continuità di lavoro verrà garantita fin dai prossimi giorni con l’elezione del nuovo presidente”.

Nel corso della presidenza Mobili la commissione ha ottenuto molti risultati di spessore, grazie anche alla collaborazione costante con l’assessorato di Patrizia Ciccarelli, con la Asl di Latina e con gli altri comuni del distretto socio-sanitario, di cui Latina è peraltro capofila. “Abbiamo fatto un buon lavoro in questi due anni – commenta Luisa Mobili – Abbiamo dato voce al servizio della neuropsichiatria e dell’adolescenza; abbiamo lavorato sulle ludopatie, sugli stili di vita, abbiamo riportato in alto l’attenzione sui temi della salute e dell’alimentazione; il lavoro nel distretto socio-sanitario è stato di per sé importantissimo e sono molto fiera dei risultati ottenuti. È stato sempre un lavoro di squadra, sia con gli altri enti, sia con i consiglieri di Lbc che fanno parte della commissione; spesso è stato anche un lavoro che ha visto cadere ogni barriera di colore politico tra maggioranza e minoranza e, dati i temi che affrontiamo, è stato un buon segnale secondo me. Il mio lavoro per l’amministrazione continuerà ad essere costante anche attraverso il mio ruolo di referente per la città di Latina nell’ambito della Rete Città Sane che comprende 70 comuni in tutta Italia. Proprio lunedì prossimo – conclude – sarò a Roma per un incontro al Ministero della Salute sul tema dell’alimentazione”.  

Potrebbe interessarti

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • Il mare di Terracina premiato dai pediatri: consegnata la Bandiera Verde 2019

  • La Notte della Luna: Achille Lauro e non solo, tutti gli eventi del 20 luglio

  • “Festival della Commedia Italiana” a Sabaudia: grande entusiasmo per la serata inaugurale

I più letti della settimana

  • Tiziano Ferro si è sposato, nozze blindate nella sua villa di Sabaudia

  • Latina, sentiti spari sulla Pontina: forse un tentato suicidio

  • Incidente sulla Pontina a Sabaudia: investito ed ucciso mentre è in bici. Caccia al pirata della strada

  • Grave incidente a San Felice Circeo: diversi i feriti tra cui due bambini

  • Sperlonga, malore mentre fa il bagno: muore un uomo di 55 anni

  • Ponza: malore in nave, non ce l’ha fatta il comandante soccorso in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento