Bilancio, due emendamenti approvati: 180mila euro per Mascarello, 50mila per il sito di Passo Genovese

La consigliera delegata alla marina Maria Grazia Ciolfi: "C'è un programma serio per il rilancio del nostro mare”

Sono stati approvati all'unanimità gli emendamenti al bilancio di previsione che riguardano il mare. Il primo, presentato dalla delegata alla marina Maria Grazia Ciolfi, pari a 30mila euro, riguarda la progettazione di uno scivolo di alaggio per il Mascarello. “In Consiglio è stato rispettato l’indirizzo dato, nelle settimane scorse, dalla commissione Governo del territorio -  dichiara la consigliera Ciolfi - Sono molto soddisfatta perché ciò permetterà di rilanciare una risorsa importante per il territorio e per i diportisti, dei quali era presente in commissione una folta rappresentanza e con i quali sono in costante contatto. Martedì 2 aprile nella conferenza di servizi convocata presso il servizio Ambiente, sono state poste fra l’altro le basi operative per la realizzazione dell’opera. In quella sede, alla presenza degli enti competenti, è stata valutata la complessità di divieti, vincoli e sovrapposizioni di competenze che insistono sull’area ed è stata individuata una strada per risolvere il problema: proporremo alla Provincia, competente sulla navigazione delle acque interne, di adottare un apposito regolamento, sul quale sarà opportuno lavorare coralmente e mettendo da parte i colori politici per il bene del territorio e della comunità, esattamente come è stato fatto ieri sera in consiglio comunale, con il risultato di destinare all'opera uno stanziamento complessivo di 180.000 euro”. Su questa proposta si è già detto pronto ad impegnarsi personalmente il neo eletto consigliere provinciale Ernesto Coletta.

L’altro progetto di cui vado fiera riguarda il Parco archeologico di Ponte Passo Genovese - aggiunge la Ciolfi - Risale ad una decina di anni fa ed era rimasto nel cassetto per tutti questi anni. Prevede il restauro del suggestivo ponte romano che domina l'area e la realizzazione di un giardino con camminamenti per fruire l'area archeologica e godere del paesaggio marino. L’aula ha accolto con entusiasmo il recupero di questo progetto. Il mio emendamento prevedeva 200mila euro di stanziamento: per questo primo momento si è però deciso di stanziarne intanto 50mila, come proposto della minoranza con l’appoggio di Lbc. Lo stanziamento sarà integrato da fondi provenienti da bandi pubblici o da una variazione in assestamento di bilancio per realizzare interamente il progetto. Sono convinta che si tratti di una grande opportunità per lo sviluppo turistico-culturale del nostro litorale e mi impegnerò personalmente per vedere realizzata l’opera”.

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento