Zona pub, Comune incontra il quartiere per la regolamentazione "partecipata"

Si discute dei dissuasori agli accessi delle strade, della limitazione alla circolazione delle auto e anche di parcheggi riservati ai residenti

L'amministrazione comunale incontra i titolari delle attività commerciali, i residenti e i referenti del Forum dei giovani per definire la proposta di regolamentazione della zona pub. Primo punto affrontato è quello relativo all'installazione dei dissuasori in corrispondenza degli accessi di via Neghelli, via Lago Ascianghi e via Battisti. Si tratta di lavori per una spesa complessiva di circa 200mila euro, la cui aggiudicazione si è conclusa il 13 novembre e che saranno avviati all'inizio del 2020. 

Il Comune dunque prosegue nella convocazione di incontri interlocutori che, di volta in volta, affrontano i temi legati agli orari e ai giorni di chiusura al traffico delle strade interessate, all'opportunità di differenziare le limitazioni alla circolazione (se zona a traffico limitato o isola pedonale) e alla modifica degli stalli per lo scarico merci. Ma si sta discutendo anche della possibilità di prevedere stalli riservati ai residenti nella zona del parcheggio ex Picozza in via Neghelli. L'obiettivo è quello di allargare la partecipazione e contribuire, attraverso il dialogo, alle decisioni che riguarderanno il quartiere e che avranno carattere sperimentale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E' un importante passo in avanti - commenta il vicesindaco e assessore alla Sicurezza del Comune Maria Paola Briganti - quello che l'aministrazione sta compiendo di condividere in un percorso partecipato la raccolta delle istanze di residenti, esercenti e in generale dei fruitori dell'area, per predisporre, in coerenza con le indicazioni che verranno fornite dalle altre istituzioni che si occupano di sicurezza sul territorio, la regolamentazione della convivenza di uno dei quartieri nevralgici della vita della città". Il lavoro di confronto proseguirà nelle prossime settimane per affrontare altri aspetti della regolamentazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento