Lazio fuori dal commisariamento per la sanità, Forte: “Una data storica per i cittadini”

Il consigliere regionale pontino del Pd commenta l’uscita dal commissariamento della sanità del Lazio: “La situazione odierna avrà ricadute positive su tutta l’assistenza sanitaria sul territorio pontino”

Una data storica per i cittadini della nostra regione”: così il consigliere regionale del Pd, Enrico Forte, commenta l’uscita dal commissariamento della sanità della Regione come ha decretato oggi il Ministero della sanità a conclusione delle ultime verifiche sui conti che hanno confermato come il pesantissimo disavanzo che nel 2007 ammontava a quasi due miliardi certificati è stato recuperato.

“Questo significa che oggi la sanità laziale non produce più un euro di disavanzo e che la Giunta Zingaretti è riuscita a rimettere i conti a posto - prosegue l’esponente pontino alla Pisana -. Un risultato che mette fine a dieci anni di ‘lacrime e sangue’ imposti dalla gravità della situazione ereditata: anche per la sanità pontina inizia una nuova fase, peraltro già avviata con i concorsi per la stabilizzazione di centinaia di precari tra medici e personale ospedaliero di tutte le strutture del territorio, fase che proseguirà nel 2018 con ulteriori assunzioni e con investimenti per le strutture e l’innovazione tecnologica degli ospedali della provincia di Latina”.

“La situazione odierna avrà ricadute positive su tutta l’assistenza sanitaria sul territorio pontino - concluse Forte -: il rafforzamento del Santa Maria Goretti per arrivare al riconoscimento di Dea di 1 livello, la realizzazione del Policlinico del Golfo, futuro Dea di secondo livello, per il quale c’è già il progetto esecutivo e ancora il potenziamento di tutti i servizi territoriali comprese la Case della salute, quelle esistenti di Sezze e Aprilia e quella che sarà realizzata a Gaeta nel 2018. Un esempio di buon governo e amministrazione efficiente”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e corruzione: 34 arresti a Latina. Coinvolti due agenti della polizia penitenziaria

  • Droga e corruzione in carcere, i nomi dei 34 arrestati dell'operazione "Astice"

  • Sezze, prostituzione minorile: 50enne fa sesso con una ragazzina pagando la madre

  • La buona sanità a Formia, bimbo cade e si rompe la milza: il chirurgo torna in ospedale e lo salva

  • Astice e cocaina in carcere: in cambio di favori soldi e droga agli agenti corrotti

  • Lavori sulle condotta idrica, Latina senza acqua giovedì 12 settembre

Torna su
LatinaToday è in caricamento