Regione, ecco la giunta Zingaretti: c’è anche la pontina Sonia Ricci

Nominato il nuovo esecutivo regionale, al 60% composto da donne. Sonia Ricci sarà l'assessore all'Agricoltura, caccia e pesca

Regione Lazio

Pronta la nuova giunta del neo presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Il nuovo esecutivo nominato oggi è composto da 10 assessori, 4 uomini e 6 donne, con una maggiore percentuale di presenza femminile e con i nuovi assessori  tutti esterni al consiglio regionale.

Tra di loro anche la pontina Sonia Ricci nominata assessore all’Agricoltura, caccia e pesca. Dirigente d’azienda e imprenditrice nel settore dell’agricoltura, la Ricci dal 2007 al 2012 è stata consigliere comunale e vicepresidente del consiglio del comune di Sezze. Dal 1994 al 1996 è stata assessore alle attività produttive nello stesso comune.

ECCO TUTTI GLI ASSESSORI E LE RISPETTIVE DELEGHE

-    Massimiliano Smeriglio, vicepresidente e assessore alla Formazione, università, scuola e ricerca
-    Concettina Ciminiello, assessore alla Semplificazione,  trasparenza e pari opportunità
-    Michele Civita, assessore alle Politiche del Territorio, della mobilità e dei rifiuti
-    Guido Fabiani, assessore Attività Produttive e sviluppo economico
-    Lidia Ravera, assessore alla Cultura e allo sport
-    Fabio Refrigeri, assessore alle Infrastrutture, alle politiche abitative e all’ambiente
-    Alessandra Sartore, assessore al Bilancio, patrimonio e demanio
-    Lucia Valente, assessore al Lavoro
-    Paola Varvazzo, assessore alle Politiche Sociali
-    Rimangono al Presidente Zingaretti le deleghe:  Europa, Turismo, Economia del mare e Protezione civile

PRESIDENTE NICOLA ZINGARETTI - “Avevamo detto che avremmo cambiato tutto - afferma Zingaretti - Abbiamo cominciato eleggendo tutti consiglieri nuovi, continuiamo con la scelta degli assessori. Io sono orgoglioso della Giunta che presentiamo, per la qualità delle persone e perché è stata formata esclusivamente sui due principi chiave che vogliamo portare nella Regione: il merito e la competenza” ha dichiarato il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Ai riti della vecchia politica abbiamo preferito, grazie alla disponibilità di tutti i partiti di maggioranza, una seria ricerca sui curricula puntando su persone esterne al Consiglio di provata esperienza nei rispettivi campi. L’alto profilo professionale di tutti nuovi assessori credo ne sia la testimonianza evidente. Un motivo in più di orgoglio è la forte presenza femminile nella Giunta. Siamo andati oltre la logica del 50%, facendo della Giunta del Lazio quella con la maggiore rappresentanza femminile tra le Regioni italiane”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Voglio sottolineare che non si tratta di una scelta di facciata, ma del risultato dei grandi cambiamenti in atto nella nostra società e del ruolo che, con coraggio e fatica, stanno finalmente conquistando le donne anche nel nostro Paese. Era ora che anche la politica se ne accorgesse. Ora ci aspetta un lavoro molto difficile, vista la situazione dell’ amministrazione che troviamo e dell’intera regione. Ma sono sicuro  - conclude Zingaretti - nella capacità delle persone che abbiamo scelto, che insieme alle qualità e competenze dei consiglieri di maggioranza  faranno ripartire davvero il Lazio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ecco la prima mascherina senza elastici: l’idea di un giovane di Priverno

  • Aperte anche le spiagge libere, ecco le regole: bagno fino alle 19 e distanze di sicurezza

  • Coronavirus: nel Lazio 21 nuovi casi, in provincia 544 contagi totali

  • Stagione balneare al via, si torna al mare anche a Sabaudia: tutte le regole e i divieti

  • Coronavirus: nuovi contagi distribuiti nei comuni di Latina, Maenza, Priverno e Cisterna

  • San Felice Circeo, stagione balneare al via ma solo per prendere il sole: vietato il bagno in mare

Torna su
LatinaToday è in caricamento