I Servizi Sociali si presentano ai cittadini: Open Day nei giardini del Comune Latina

L’obiettivo informare e orientare la comunità sull’offerta di interventi sociali che l’Amministrazione ha attivato sul territorio comunale. L’iniziativa venerdì 16 giugno

I Servizi Sociali si presentano ai cittadini: è in programma per venerdì 16 giugno, dalle 16.30, nel giardino interno del Comune, un vero e proprio Open Day.

L’iniziativa dell’Assessorato guidato da Patrizia Ciccarelli ed ha come obiettivo quello di “informare e orientare la comunità sull’offerta di interventi sociali che l’Amministrazione ha attivato sul territorio comunale”.

Vi raccontiamo una storia… dalla persona alla comunità” è il titolo scelto per l’evento che per questo primo step sarà dedicato all’illustrazione delle attività dei Servizi Sociali in materia di tutela dei minori e sostegno alla genitorialità. I cittadini potranno incontrare l’equipe di lavoro degli uffici comunali, gli operatori del settore, il mondo dell’associazionismo e della scuola, conoscere gli interventi e le attività di assistenza e sostegno di cui l’Amministrazione si fa promotrice in particolare nei confronti di famiglie, ragazzi e ragazze.

Nel giardino del Comune allestite cinque postazioni, una per ogni Servizio dell’area Minori e Famiglie oggetto dell’incontro: sono l’Ufficio minori (Servizio di sostegno alla genitorialità, infanzia e adolescenza); il Centro per la Famiglia; l’Integrazione scolastica; i Centri minori; l’A.D.E. (Assistenza educativa domiciliare). La scaletta della giornata prevede accoglienza e giro tra le postazioni (16.30-17.30), saluto del sindaco Damiano Coletta (17.30-18), esibizioni musicali (18-18,30), testimonianze e proiezioni (18,30-19,30).

Scopo degli Open Day, spiega l’Amministrazione “è anche favorire la partecipazione attiva, mettere l’accento su come i Servizi Sociali del Comune siano la porta di accesso a tutta una serie di servizi erogati dall’Ente”. 

“Il lavoro delle Politiche Sociali – sottolinea l’assessora Ciccarelli – è un lavoro fatto in punta di piedi, resiliente, che non si stanca mai, che mette la persona al primo posto affinché si possa cercare assieme quel benessere che consenta la realizzazione di un progetto di vita solido. Coinvolgere la collettività permette di accogliere nuovi stimoli, importanti per costruire un benessere di comunità. In tal senso è fondamentale la sinergia che si crea con le famiglie, gli enti, le associazioni, le aziende, la scuola, con tutte le istituzioni perché abbiamo bisogno di costruire qualcosa che sia duraturo nel tempo e abbia radici profonde e salde nel territorio”.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento