Via Quarto, cantiere per il nuovo palazzo da demolire: arriva l’ordinanza

“Ordinanza di demolizione delle opere edilizie abusivamente eseguite” del Comune in riferimento al cantiere per la realizzazione della nuova palazzina. Il caso esplose nel novembre scorso dopo l’abbattimento dei due alberi di eucalipto

Il cantiere di via Quarto

Il cantiere per la realizzazione della nuova palazzina in via Quarto va demolito.

Porta la data di ieri, giovedì 21 maggio 2015, “l’ordinanza di demolizione delle opere edilizie abusivamente eseguite” dell’Area Ambiente e Territorio del Comune di Latina.

Una vicenda quella del cantiere di via Quarto balzata agli onori della cronaca nel novembre scorso quando due giganti alberi di eucalipto furono abbattuti per lasciare spazio alla nuova palazzina facendo scattare la protesta del neonato comitato “Il Gigante Buono” che da allora ha portato avanti una battaglia che, per ora, li vede vincitori.

“La vittoria della gente per bene, la vittoria di una città nuova, la vittoria di chi ha ancora il coraggio di lottare. Noi del Gigante Buono ci abbiamo creduto dall’inizio”: così Bruno “Mike” Mucci commenta l’ordinanza di demolizione (con tanto di foto) sulla pagina Facebook del Comitato.

Ordinanza che, come si legge nel documento firmato dal dirigente, Giovanni Della Penn, intima alla Costruzioni Generali, la società costruttrice “di provvedere con decorrenza immediata e non oltre di novanta giorni, alla demolizione a propria cura e spese, delle opere edilizie abusivamente realizzate” e il conseguente ripristino dello stato dei luoghi.

Nel caso in cui, entro 90 giorni non si ottemperi all’ordine di demolizione, il Comune, si legge ancora nell’ordinanza “provvederà d’ufficio alla demolizione, con recupero delle spese a carico del responsabile dell’abuso” con l’applicazione di una multa di 2mila euro.

Esploso il caso, nel gennaio scorso, il Comune aveva annullato, in autotutela, il permesso a costruire ordinando la sospensione dei lavori - qui le motivazioni -, mentre la scorsa settimana, dopo la presentazione di un progetto di variante presentato nel febbraio scorso dalla stessa società, l’Ufficio di Edilizia Privata ha comunicato “l’avvio del procedimento teso all’adozione del provvedimento di diniego” alla richiesta. Fino arrivare all’ordinanza del Comune firmata nella giornata di ieri.  

Potrebbe interessarti

  • Nuova disinfestazione contro le zanzare a Latina: tutte le date e le zone interessate

  • Sperlonga: una statua di sabbia e due palloni rossi giganti per l'uscita di "IT Capitolo Due"

  • Per Ferragosto la tradizionale processione della Madonna Stella Maris, ma non in mare

  • Ponza su Rai5: la perla del Tirreno rivive tra le immagini e i racconti degli isolani

I più letti della settimana

  • Cisterna, panico dopo la festa di San Rocco: ruba un'auto e a folle velocità attraversa l'isola pedonale

  • Incidente sulla Frosinone-Mare, si aggrava il bilancio delle vittime: muore anche Elisa Sperduti

  • Controlli del Nas negli alloggi per anziani: chiuse tre strutture a Sezze

  • Ispezioni nei ristoranti: chiuso un take away al Circeo, sequestri in una pizzeria-kebab di Latina

  • Ritrovato il cadavere di un uomo in un'azienda su via dei Monti Lepini

  • Malviventi in azione a Cisterna e Latina: nel mirino due farmacie

Torna su
LatinaToday è in caricamento