Dimensionamento scolastico, ok della Provincia. Passa la fusione Classico-Vittorio Veneto

Discusso e votato in Aula il nuovo piano che prevede anche la proposta di accorpamento tra il Dante Alighieri e l'istituto commerciale

Era tra i punti all’ordine del giorno della seduta di oggi, 30 novembre, del Consiglio provinciale la discussione del nuovo piano di dimensionamento scolastico 2019/2020. Un piano che vede come nodo cruciale quello della proposta di accorpamento del Liceo Classico Dante Alighieri di Latina con l’istituto tecnico-commerciale Vittorio Veneto.

La quanto si apprende da via Costa, l’Aula al termine della discussione ha approvato il nuovo piano di dimensionamento della rete scolastica provinciale - con sei voti favorevoli e due voti contrari -. La parola ora passa alla Regione Lazio. 

La fusione Classico-Vittorio Veneto

La novità più importante dunque è quella della fusione tra il Classico e il Vittorio Veneto, sottodimensionato, in un unico istituto di istruzione superiore con 1102 alunni. Un’ipotesi che era emersa nelle scorse settimane in sede di Consiglio di Istituto del Dante Alighieri e che era stata fatta propria dalla Provincia. Ma un'ipotesiq che ha visto in questi giorni la netta opposizione da parte di studenti e docenti delle due scuole che vogliono mantenere la propria autonomia.      

Contrari alla proposta anche i consiglieri Massimo  Di Trento e Maria Grazia Ciolfi. Nei loro interventi hanno ribadito che “non può essere un’alternativa l’accorpamento dei due istituti scolastici” mentre il presidente Carlo Medici ha tenuto a precisare che “non viene lesa alcuna autonomia ai due istituti e l’obiettivo principale è mettere al centro l’offerta formativa migliore per i ragazzi”.  

Il piano di dimensionamento scolastico

Nessuna variazione per gli altri istituti scolastici provinciali e nuove proposte circa la riorganizzazione degli istituti Comprensivi Don Andrea Santoro e San Tommaso D’Aquino a Priverno; il mantenimento dell’autonomia scolastica dell’Istituto Comprensivo Carlo Pisacane di Ponza con aggregato ITC per il Turismo. Sono stati istituiti inoltre nuovi indirizzi scolastici per l’IIS Gobetti-De Libero di Fondi; l’IIS Fermi-Filangieri di Formia; l’IIS G. Caboto di Gaeta; l’ISISS Pacifici-De Magistris di Sezze; l’IPS Filosi di Terracina. Spetta ora alla Regione Lazio, alla Direzione Regionale competente in materia di istruzione e all’Ufficio scolastico regionale per il Lazio per gli atti conseguenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Accorpamento tra Liceo Classico e Vittorio Veneto: contraria anche la Regione

  • Incidenti stradali

    Investito tra Corso Matteotti e via Epitaffio: ritrovata l'auto pirata

  • Cronaca

    Droga nascosta in una cassetta postale, pronta per essere spacciata

  • Cronaca

    Tenta di rubare all'interno di un'auto: sorpreso e arrestato un 24enne

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: scontro tra una Smart ed un tir. Un ferito grave

  • Incidente tra Smart e tir sulla Pontina: morte cerebrale per il 20enne alla guida dell'auto

  • Tragedia a Latina: poliziotto si toglie la vita

  • Perde il controllo dell'auto e finisce fuori strada: muore Alessandro Amati

  • Scoperto a rubare in casa prende a calci e pugni il proprietario, bloccato dai residenti

  • Lavori di risanamento sulla condotta: sei comuni senza acqua mercoledì 5 dicembre

Torna su
LatinaToday è in caricamento