Dimensionamento scolastico, ok della Provincia. Passa la fusione Classico-Vittorio Veneto

Discusso e votato in Aula il nuovo piano che prevede anche la proposta di accorpamento tra il Dante Alighieri e l'istituto commerciale

Era tra i punti all’ordine del giorno della seduta di oggi, 30 novembre, del Consiglio provinciale la discussione del nuovo piano di dimensionamento scolastico 2019/2020. Un piano che vede come nodo cruciale quello della proposta di accorpamento del Liceo Classico Dante Alighieri di Latina con l’istituto tecnico-commerciale Vittorio Veneto.

La quanto si apprende da via Costa, l’Aula al termine della discussione ha approvato il nuovo piano di dimensionamento della rete scolastica provinciale - con sei voti favorevoli e due voti contrari -. La parola ora passa alla Regione Lazio. 

La fusione Classico-Vittorio Veneto

La novità più importante dunque è quella della fusione tra il Classico e il Vittorio Veneto, sottodimensionato, in un unico istituto di istruzione superiore con 1102 alunni. Un’ipotesi che era emersa nelle scorse settimane in sede di Consiglio di Istituto del Dante Alighieri e che era stata fatta propria dalla Provincia. Ma un'ipotesiq che ha visto in questi giorni la netta opposizione da parte di studenti e docenti delle due scuole che vogliono mantenere la propria autonomia.      

Contrari alla proposta anche i consiglieri Massimo  Di Trento e Maria Grazia Ciolfi. Nei loro interventi hanno ribadito che “non può essere un’alternativa l’accorpamento dei due istituti scolastici” mentre il presidente Carlo Medici ha tenuto a precisare che “non viene lesa alcuna autonomia ai due istituti e l’obiettivo principale è mettere al centro l’offerta formativa migliore per i ragazzi”.  

Il piano di dimensionamento scolastico

Nessuna variazione per gli altri istituti scolastici provinciali e nuove proposte circa la riorganizzazione degli istituti Comprensivi Don Andrea Santoro e San Tommaso D’Aquino a Priverno; il mantenimento dell’autonomia scolastica dell’Istituto Comprensivo Carlo Pisacane di Ponza con aggregato ITC per il Turismo. Sono stati istituiti inoltre nuovi indirizzi scolastici per l’IIS Gobetti-De Libero di Fondi; l’IIS Fermi-Filangieri di Formia; l’IIS G. Caboto di Gaeta; l’ISISS Pacifici-De Magistris di Sezze; l’IPS Filosi di Terracina. Spetta ora alla Regione Lazio, alla Direzione Regionale competente in materia di istruzione e all’Ufficio scolastico regionale per il Lazio per gli atti conseguenti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Pestaggio in strada: vittima un 36enne di Latina. Caccia agli aggressori

  • Cronaca

    Trasporto pubblico, il Consiglio di Stato boccia definitivamente il ricorso di Schiaffini

  • Cronaca

    Polizia in zona pub, rifiuta il drug test e chiama il suo avvocato: lui arriva ubriaco

  • Cronaca

    Sabaudia, maltrattava moglie e figli: condannato a due anni e tre mesi

I più letti della settimana

  • Cisterna, insulti dai genitori. Il capitano 17enne interrompe la partita: “Fateci giocare in pace”

  • Polizia in zona pub, rifiuta il drug test e chiama il suo avvocato: lui arriva ubriaco

  • Operazione San Valentino, banda dei furti in villa in manette: i nomi degli arrestati

  • Parco dei Monti Aurunci, straordinario avvistamento di un gatto selvatico

  • Carni invase dalla muffa nella cella frigorifera: caseificio aziendale chiuso dai Nas

  • Latina, sgominata la banda dei furti in villa: dieci arresti

Torna su
LatinaToday è in caricamento