Ponte sul fiume Sisto, accertata “l’inidoneità statica”. Interdizione totale al traffico

L’ordinanza del Settore Viabilità della Provincia di Latina, in seguito ai risultati delle indagini statiche sul ponte, è valida fino all'esecuzione dei lavori di demolizione e successiva ricostruzione del ponte. Chiesta l'urgente convocazione di un tavolo

(fonte foto provincia.latina.it)

Interdizione totale alla circolazione stradale della provinciale Badino, tra San Felice Circeo e Terracina, in corrispondenza del ponte "Fiume Sisto”.

Questo quanto disposto dall’ordinanza del Settore Viabilità della Provincia di Latina in seguito, si legge, ai risultati delle indagini statiche sul ponte che oltre ad aver evidenziato le “numerose criticità strutturali, hanno portato alla conclusione della ‘inidoneità statica del ponte’” con la conseguente interdizione totale non solo alle auto, ma anche ai pedoni e ai mezzi a due ruote, “ai fini del necessario mantenimento della pubblica incolumità”.

L’interdizione, dal Km 9+400 al Km 9+450, in entrambi i sensi di marcia, è valida, spiega la Provincia, dalle 10 di questa mattina, 20 luglio, “fino all'esecuzione dei lavori di demolizione e successiva ricostruzione del ponte”.

L’atto della Provincia, ordina, dunque, anche “a Comune di Terracina e alla Regione Lazio per motivi di sicrezza, di provvedere all’emissione di un’apposita ordinanza di interdizione alla navigazione nel tratto sottostante la struttura nonché all’attracco dei natanti in una fascias di rispetto di 15 metri a monte e a valle” ed ordina anche ai gestori dei dei sotto servizi - fogna, acqua potabile, alta e media tensione -, quali Acqualatina, Enel e Tim “l’immediata rimozione delle infrastrutture a servizio, al momento ancorate al ponte”.

La convocazione di un tavolo urgente

La Provincia, inoltre, chiede la convocazione urgente di una riunione di coordinamento con tutti gli enti interessati al fine di poter limitare per quanto possibile il disagio, soprattutto, per residenti e turisti, in questo particolare periodo della stagione, e di poter "armonizzare" le azioni degli Enti interessati.

L’ipotesi di una passerella pedonale

“Il Settore Viabilità - precisa infine la Provincia - sta valutando, a seguito della demolizione della struttura del ponte su fiume Sisto, l'installazione di una passerella pedonale per consentire l'attraversamento del fiume e nel contempo il necessario passaggio dei sottoservizi (cavi, condotte enel e gas, idriche e altro). La Provincia si sta inoltre impegnando per reperire le somme per la progettazione di una nuova infrastruttura valutando l'eventualità di installare momentaneamente eventuali strutture provvisorie, sempre tenendo presente le risorse a disposizione dell'ente ed eventuali sostegni economici da altri enti. A tal proposito il presidente Della Penna ha già avuto modo di confrontarsi con la Regione Lazio a cui, anche per le vie brevi, ha ribadito l'esigenza di un supporto economico per una infrastruttura che è evidentemente necessaria e la cui realizzazione non è rinviabile”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alla guida di una Smart a 145 km/h sulla Pontina: patente ritirata a un automobilista

  • Infermiera caposala del Goretti rubava farmaci e ricette, condannata a due anni

  • Fatture false e riciclaggio: la Finanza scopre un'evasione da 100 milioni. Operazione tra Roma e Latina

  • Torna l’ora solare: lancette dell’orologio indietro, ecco quando spostarle

  • Donna scomparsa da giorni a Doganella, l’appello dei familiari per ritrovarla

  • I “4 Ristoranti” di Alessandro Borghese sulla Riviera d’Ulisse: trionfa la Ricciola Saracena

Torna su
LatinaToday è in caricamento