Primarie Pd per i parlamentari, Latina si organizza: possibili candidati

I cittadini saranno chiamati ad esprimersi sulla scelta dei candidati in Parlamento del 2013. Cominciano ad emergere i primi nomi, tenendo anche conto dei designati per le regionali

Dopo l’elezione del candidato premier, esito delle primarie dello scorso novembre, il Pd si mette di nuovo in moto per la selezione delle candidature al Parlamento nazionale per le elezioni politiche del 2013.

Saranno di nuovo i cittadini, infatti, a nominare i candidati per le elezioni di Camera e Senato. Gli elettori del Pd, quindi, sono chiamati ancora una volta ad esprimersi nelle primarie dei parlamentari in calendario domenica 30 novembre con i seggi che saranno aperti dalle 8 alle 21.

CHI PUÒ VOTARE –  Possono partecipare alle Primarie del Pd per i Parlamentari gli elettori compresi nell’Albo delle primarie dell’“Italia Bene Comune” e quelli iscritti al Pd nel 2011 che abbiano rinnovato l’adesione fino al momento del voto. Per poter partecipare al voto bisognerà dimostrare di essere elettori del Pd, versare una sottoscrizione di almeno due euro per la campagna elettorale.

I POSSIBILI CANDIDATI – Intanto nella provincia di Latina cominciano a circolare i primi nomi di quelli che potrebbero essere i possibili candidati alle primarie del PD per i parlamentari. Inevitabile che il toto-nome si incroci con le candidature per le prossime elezioni regionali, in un gioco di incastri che potrebbe chiarirsi nei prossimi giorni.

Uno dei primi nomi che salta fuori per le primarie di Camera e Senato è quello di Claudio Moscardelli  - che non può ripresentarsi alla Pisana -. Con lui, tra le altre, sembrerebbe probabile anche la candidatura di Salvatore La Penna, vice segretario provinciale del Pd mentre emerge anche il nome di Sesa Amici.

Stando così le cose appare plausibile l’ipotesi che vede candidarsi alla regione l’attuale capogruppo del Pd in Consiglio comunale a Latina, Giorgio De Marchis, e il segretario provinciale del Partito Democratico, Enrico Forte.

Per ora nulla sembra ancora definitivo, per avere un quadro completo e certo bisognerà aspettare ancora qualche giorno.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento