Crescita economica, sviluppo sostenibile e sicurezza sul lavoro: protocollo tra Comune e sindacati

Oggi la firma. Sindaco Coletta: “Tutta la comunità trarrà beneficio da questo accordo”

Intesa fra Amministrazione di Latina e sindacati. E’ stato firmato questa mattina, 15 novembre, nella Rita Calicchia del palazzo municipale il Protocollo di relazioni sindacali tra il Comune e Cgil, Cisl e Uil con le rispettive federazioni territoriali dei pensionati. Il protocollo avrà una durata di due anni

Soddisfazione per la firma è stata espressa dal sindaco di Latina Damiano Coletta: “Grazie ai sindacati e a tutti coloro che hanno reso possibile questa firma - ha detto -. Si tratta di un importante manifesto politico-programmatico-amministrativo perché i temi trattati investono a tutto campo l’agire dell’Amministrazione e delle organizzazioni sindacali con le quali, voglio sottolineare, è sempre necessario instaurare un rapporto quotidiano e sinergico. Sono sicuro che da questo Protocollo trarrà beneficio tutta la comunità".

L’accordo prevede un potenziamento del confronto tra sindacati e Amministrazione per favorire interventi più incisivi nell’ambito della crescita economica, dello sviluppo sostenibile, della sicurezza sui luoghi di lavoro e della protezione delle categorie più deboli. Tra gli ambiti di confronto figurano: crisi aziendali ed  emergenze occupazionali, politiche abitative, lotta all’illegalità, al lavoro nero e al caporalato, politiche di bilancio improntante all’equità sociale e contrasto della ludopatia e del gioco d’azzardo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

  • "Certificato pazzo", primi interrogatori: un'arrestata ascoltata in ospedale

Torna su
LatinaToday è in caricamento