Quote rosa, nessuna donna nella giunta a Gaeta: decide il Tar

L'istanza cautelare presentata dall'Associazione Nazionale Donne Elettrici di Roma, contro il sindaco per violazione delle norme in materia di pari opportunità nella formazione della giunta

Il Comune di Gaeta

È fissata per il prossimo 22 novembre l’udienza in camera di consiglio del Tar di Latina per decidere sull'istanza cautelare presentata dall'Associazione Nazionale Donne Elettrici (Ande) di Roma, contro il sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano, per violazione delle norme in materia di pari opportunità nella formazione della giunta.

L’annuncio è della stessa associazione la quale ha ricordato come il tribunale amministrativo regionale deve decidere se sospendere in via cautelare la delibera di nomina dei componenti della Giunta Comunale nonché "ogni altro atto presupposto, connesso e/o consequenziale, ancorché non conosciuto”.

Ad agosto l'Ande di Roma aveva depositato il ricorso contro i sindaci dei Comuni di Civitavecchia (a guida PD) e Gaeta (a guida di centrodestra), le cui giunte sono gravemente sbilanciate quanto a presenza delle donne. La giunta di Gaeta è addirittura a totale composizione maschile.

Quanto a Gaeta, "a nulla è servito - spiega l'associazione - l'incontro informale, richiesto dal sindaco Mitrano e che si è svolto l'8 ottobre scorso, per proporre soluzioni soddisfacenti per Ande e per i cofirmatari del ricorso".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La perdurante indisponibilità del sindaco a individuare almeno due nominativi di donne, soprattutto tra le tante che nell'ambito delle liste civiche di centrodestra lo hanno sostenuto alle elezioni, non danno alternativa al percorso intrapreso di fronte al giudice amministrativo" ha dichiarato la portavoce di Ande Roma, Marisa Ayroldi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Coronavirus, contagi a Priverno. Il sindaco spegne le polemiche: “Nessuna zona rossa”

Torna su
LatinaToday è in caricamento