“Politiche 2013, reintrodurre le preferenze”: Città Nuove si mobilita

Buona affluenza ai gazebo allestiti dalla lista civica per chiedere la riforma del sistema elettorale. La governatrice Polverini: "I cittadini non hanno abbandonato la politica"

Coninua anche oggi nelle principali piazze della provincia pontina la raccolta firma indetta dalla Fondazione Città Nuove per la reintroduzione del sistema delle preferenze a partire dalle prossime elezioni politiche, in programma - salvo crisi di governo dell'ultim'ora, nella primavera del 2013. I gazebo resteranno aperti fino alle 20 di oggi a Latina, Gaeta, Minturno, Castelforte, Terracina, Cori, Priverno, Sermoneta, Sabaudia, Cisterna di Latina, Aprilia, Roccagorga, San Felice Circeo e Maenza.

“Questa grande mobilitazione – dichiara Claudio Durigon, componente del direttivo nazionale di Città Nuove - dimostra come l’intero territorio pontino sia particolarmente reattivo rispetto alle sfide istituzionali dei prossimi mesi e rispetto all’ambizioso progetto della Fondazione di Renata Polverini”.

LA PARTECIPAZIONE A GAETA.La grande affluenza che abbiamo registrato al gazebo organizzato a Gaeta per promuovere la petizione popolare lanciata dalla Fondazione Città Nuove per la reintroduzione delle preferenze per scegliere i parlamentari conferma la voglia di partecipazione dei cittadini alla vita politica”. Lo dichiarano in una nota congiunta Maurizio Caso, consigliere comunale di Città Nuove, Giacomo Spinosa e Giovanni Di Tucci, componenti del coordinamento cittadino della Fondazione della lista civica promossa da Renata Polverini.  

LE PAROLE DELLA POLVERINI. Soddisfatta dell’andamento della petizione è anche la presidente della Regione Lazio, a cui fa riferimento la lista civica Città nuove. “Il successo che stiamo registrando - ha dichiarato Renata Polverini - è il segno che i cittadini non hanno abbandonato la politica, semmai è vero il contrario: sono stanchi di essere sudditi e vogliono riprendere in mano il proprio futuro. L’iniziativa di Città Nuove ha l’obiettivo di ridare voce e potere di scelta alle persone, ridando senso e forza ai principi democratici”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Noi non diamo corpo a una protesta vuota e fine a se stessa - ha proseguito la governatrice - ma siamo interpreti della voglia di cambiamento che cresce nei territori, nell’Italia delle città, nei cittadini che ogni giorno compiono il loro dovere e vogliono far ripartire il Paese”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sperlonga, tromba d'aria si abbatte sul litorale: danni agli stabilimenti

  • Presi con 22 chili di cocaina nel camion della frutta: "Non sapevamo nulla"

  • Coronavirus, due nuovi casi in provincia: positivi a Latina ed Aprilia

  • Coronavirus: un nuovo caso in provincia. Rilevati in aeroporto 36 positivi dal Bangladesh

  • Coronavirus, 14 casi nel Lazio. Regione: “A Terracina positivo un uomo del Bangladesh”

  • Lutto nell'Arma: stroncato da un malore un luogotenente dei carabinieri del Nas di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento